Venerdì 26 Aprile 2019 | 18:24

NEWS DALLA SEZIONE

Vaccini: 46% italiani teme effetti collaterali gravi

Vaccini: 46% italiani teme effetti collaterali gravi

 
Europarlamento, distribuito in tutta l'Ue il film 'Scegli il tuo futuro'

Europarlamento, distribuito in tutta l'Ue il film 'Scegli il tuo futuro'

 
Migranti: Italia seconda in Ue per asilo concesso

Migranti: Italia seconda in Ue per asilo concesso

 
Europee: Ue a social, più sforzi contro fake news

Europee: Ue a social, più sforzi contro fake news

 
Eurostat, debito 2018 sale a 132,2%, deficit giù a 2,1%

Eurostat, debito 2018 sale a 132,2%, deficit giù a 2,1%

 
Brexit: Juncker, Gb non sprechi tempo in più, approvi accordo

Brexit: Juncker, Gb non sprechi tempo in più, approvi accordo

 
Sri Lanka: Tajani, ancora una strage contro i cristiani

Sri Lanka: Tajani, ancora una strage contro i cristiani

 
Europee: proiezioni Eurocamera, Lega primo in Italia, secondo in Ue

Europee: proiezioni Eurocamera, Lega primo in Italia, secondo in Ue

 
Eurozona: surplus commercio estero febbraio a 17,9 miliardi di euro

Eurozona: surplus commercio estero febbraio a 17,9 miliardi di euro

 
Parlamento Ue approva nuovi diritti lavoratori gig economy

Parlamento Ue approva nuovi diritti lavoratori gig economy

 
Europee: Greta al Parlamento Ue, 'essenziale andare a votare'

Europee: Greta al Parlamento Ue, 'essenziale andare a votare'

 

Il Biancorosso

CALCIO MERCATO
Confermati gli over con vincoli pluriennaliDa sciogliere al più presto il nodo Brienza

Confermati gli over con vincoli pluriennali
Da sciogliere al più presto il nodo Brienza

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceIl furto
Surbo, ha voglia di fave: le ruba, arrestato 50enne

Surbo, ha voglia di fave: le ruba, arrestato 50enne

 
BariUfficializzati i nomi
Bari, ecco i candidati ai 5 municipi che sostengono Decaro

Bari, ecco i candidati ai 5 municipi che sostengono Decaro

 
MateraIl provvedimento
Matera, nella Capitale della Cultura vietato lanciare coriandoli agli sposi: «Deturpano»

Matera, nella Capitale della Cultura vietato lanciare coriandoli agli sposi: «Deturpano»

 
PotenzaIl furto
Potenza ruba portafoglio in ospedale San Carlo a 87enne: arrestato

Potenza ruba portafoglio in ospedale San Carlo a 87enne: arrestato

 
TarantoNel Tarantino
Manduria, l'ombra della baby gang dietro la morte di un anziano

Manduria, l'ombra della baby gang dietro la morte di un anziano: pestato a sangue

 
BrindisiA francavilla fontana
In casa merce rubata e 2 pincher denutriti: denunciata coppia

In casa merce rubata e 2 pincher denutriti: denunciata coppia

 
BatNessun ferito
Bisceglie, spara contro carabinieri durante un controllo: fermato

Bisceglie, spara contro carabinieri durante un controllo: preso ucraino

 

Brexit: allarme polizia su 'no deal', Gb sarebbe meno sicura

Brexit: allarme polizia su 'no deal', Gb sarebbe meno sicura

LONDRA - Si aggiunge la voce dei dirigenti della polizia britannica al coro delle preoccupazioni per i rischi di un'ipotetica Brexit 'no deal', un divorzio senz'accordo dall'Ue. A rivelarlo è oggi il Times che cita una lettera inviata al riguardo al ministro dell'Interno, Sajid Javid, dal gruppo di lavoro sulla Brexit dell'Association of Police and Crime Commissioners, organismo che riunisce i capi delle polizie territoriali d'Inghilterra e Galles. Nella lettera si evoca il timore di "una significativa perdita di capacità operative" nel caso di un taglio netto dei rapporti con Bruxelles che comportasse pure la fine dell'accesso al database dello European Criminal Records Information System e l'allentamento della cooperazione investigativa con le forze di polizia e gli organi inquirenti dei 27 Paesi dell'Unione. L'allarme rimbalza sul governo di Theresa May proprio mentre la premier, rientrata da una prima tranche di ferie estive trascorse sul lago di Garda (non senza un'interruzione per incontrare il presidente francese Emmanuel Macron), cerca di rassicurare anche le voci più critiche sulla sua linea negoziale con Bruxelles. May oggi è a Edimburgo, dove ha in programma un faccia a faccia con la first minister indipendentista scozzese Nicola Sturgeon, contraria alla Brexit e contrarissima all'uscita del Regno dal mercato unico. Un'intesa fra le due resta impensabile, ma la premier Tory punta se non altro a ribadire la sua volontà di un accordo 'soft' con l'Ue di fronte alle contestazioni di Sturgeon: che la sfida provocatoriamente a rendere noto nei dettagli il "piano B" del governo di Londra in caso di fallimento finale dei negoziati.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400