Venerdì 26 Aprile 2019 | 04:30

NEWS DALLA SEZIONE

Europarlamento, distribuito in tutta l'Ue il film 'Scegli il tuo futuro'

Europarlamento, distribuito in tutta l'Ue il film 'Scegli il tuo futuro'

 
Migranti: Italia seconda in Ue per asilo concesso

Migranti: Italia seconda in Ue per asilo concesso

 
Europee: Ue a social, più sforzi contro fake news

Europee: Ue a social, più sforzi contro fake news

 
Eurostat, debito 2018 sale a 132,2%, deficit giù a 2,1%

Eurostat, debito 2018 sale a 132,2%, deficit giù a 2,1%

 
Brexit: Juncker, Gb non sprechi tempo in più, approvi accordo

Brexit: Juncker, Gb non sprechi tempo in più, approvi accordo

 
Sri Lanka: Tajani, ancora una strage contro i cristiani

Sri Lanka: Tajani, ancora una strage contro i cristiani

 
Europee: proiezioni Eurocamera, Lega primo in Italia, secondo in Ue

Europee: proiezioni Eurocamera, Lega primo in Italia, secondo in Ue

 
Eurozona: surplus commercio estero febbraio a 17,9 miliardi di euro

Eurozona: surplus commercio estero febbraio a 17,9 miliardi di euro

 
Parlamento Ue approva nuovi diritti lavoratori gig economy

Parlamento Ue approva nuovi diritti lavoratori gig economy

 
Europee: Greta al Parlamento Ue, 'essenziale andare a votare'

Europee: Greta al Parlamento Ue, 'essenziale andare a votare'

 
Europee: Le Pen, con Salvini costruiremo nuovo gruppo

Europee: Le Pen, con Salvini costruiremo nuovo gruppo

 

Il Biancorosso

L'ALLENATORE
"La vittoria più bella? Quella ad Acireale"Cornacchini: "Le difficoltà ci saranno sempre"

"La vittoria più bella? Quella ad Acireale"
Cornacchini: "Le difficoltà ci saranno sempre"

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceSalento
Melpignano, Francesco Guccini inaugura Palazzo Marchesale

Melpignano, Francesco Guccini nel giardino del palazzo Marchesale tra musica e parole

 
BariIl protocollo
Uffici giudiziari nelle ex Casermette di Bari: verso l'intesa

Uffici giudiziari nelle ex Casermette di Bari: verso l'intesa
Bagarre tra Sisto e Decaro

 
BrindisiIl concerto
Negrita ad agosto a Francavilla F.na, unica tappa in Puglia

Negrita ad agosto a Francavilla F.na, unica tappa in Puglia

 
FoggiaOperazione dei Cc
Cagnano Varano, pistola e cartucce in masserie e droga: tre arresti

Cagnano Varano, pistola e cartucce in masserie e droga: tre arresti

 
PotenzaLa situazione
Lo sblocca cantieri è inutile per le incompiute lucane

Lo sblocca cantieri è inutile per le incompiute lucane

 
BatL'appuntamento
Barletta, il 4 maggio «TedX Terra»: relatori d'eccezione

Barletta, il 4 maggio «TedX Terra»: relatori d'eccezione

 
TarantoAmbiente ferito
Ex Ilva, mamma ragazzo morto di cancro: «Non stringo la mano a Di Maio»

Ex Ilva, mamma ragazzo morto di cancro: «Non stringo la mano a Di Maio»

 
MateraIn fiamme
Matera, divampa un incendio ferito un carabiniere

Matera, divampa un incendio ferito un carabiniere

 

Ue attacca su acque reflue, quarta procedura contro Italia

Ue attacca su acque reflue, quarta procedura contro Italia

BRUXELLES - La Commissione europea è di nuovo all'attacco contro l'Italia sul fronte delle acque reflue, un tema che vede coinvolti circa 1.000 comuni sparpagliati tra la maggior parte delle regioni. Bruxelles ha annunciato l'apertura della quarta procedura d'infrazione per il mancato rispetto delle norme Ue che obbligano gli Stati membri a dotare tutti i centri urbani di reti fognarie e impianti di depurazione in grado di garantire una qualità delle acque, in linea con l'esigenza di salvaguardare l'ambiente e la salute.

 

Il nuovo procedimento è stato avviato dalla Commissione dopo aver constatato che, nonostante il confronto in corso con l'Italia da oltre un decennio e le tre procedure d'infrazione già aperte, ben 276 comuni di piccole dimensioni (tra i 2mila e i 10mila abitanti) violano ancora gli obblighi fondamentali di raccolta, trattamento e monitoraggio delle acque reflue. Una situazione che, si evidenzia in una nota, può "comportare un rischio per la salute e l'inquinamento di laghi e fiumi, del terreno nonché delle acque costiere e sotterranee".

 

Alla luce delle carenze riscontrare, gli uffici del commissario all'ambiente Karmenu Vella hanno quindi proposto di inviare all'Italia una lettera di messa in mora, prima fase della procedura d'infrazione, chiedendo al governo di rispondere entro due mesi. Se le spiegazioni e le rassicurazioni di Roma non venissero giudicate soddisfacenti, la Commissione potrebbe decidere di passare alla fase ulteriore della procedura, con l'invio di un parere motivato. Se anche dopo questo passo la situazione non dovesse migliorare significativamente, si potrebbe arrivare al deferimento alla Corte di giustizia.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400