Lunedì 25 Marzo 2019 | 12:36

NEWS DALLA SEZIONE

Conte, su accordo con Cina piena intesa Ue

Conte, su accordo con Cina piena intesa Ue

 
Brexit: accordo Ue su proroga al 22/5 con ok Comuni

Brexit: accordo Ue su proroga al 22/5 con ok Comuni

 
Fonti Ue, Europa vuole riformare Wto in partnership con Cina

Fonti Ue, Europa vuole riformare Wto in partnership con Cina

 
Brexit: Tajani, i diritti dei cittadini sono intoccabili

Brexit: Tajani, i diritti dei cittadini sono intoccabili

 
Nuova multa Ue a Google, 1,49 mld per AdSense

Nuova multa Ue a Google, 1,49 mld per AdSense

 
Al Parlamento Ue progetto italiano per diserbo ferrovie senza glifosato

Al Parlamento Ue progetto italiano per diserbo ferrovie senza glifosato

 
Tajani a Borghi, respingo ogni minaccia a funzionari Pe

Tajani a Borghi, respingo ogni minaccia a funzionari Pe

 
Migranti: Mogherini, senza novità positive Sophia finirà

Migranti: Mogherini, senza novità positive Sophia finirà

 
Ue-Cina: pressing Commissione su 28 per reciprocità appalti

Ue-Cina: pressing Commissione su 28 per reciprocità appalti

 
Nuova Zelanda: Juncker, orrore e tristezza per attacco

Nuova Zelanda: Juncker, orrore e tristezza per attacco

 
Brexit: May scommette tutto sul pressing per il suo accordo

Brexit: May scommette tutto sul pressing per il suo accordo

 

Il Biancorosso

DOPO I 5 ANNI DI DASPO
La difesa dello steward della Turris"False accuse e tanta cattiveria"

La difesa dello steward della Turris
"False accuse e tanta cattiveria"

 

NEWS DALLE PROVINCE

HomeL'inchiesta
La crudeltà il vero volto della mafia del Foggiano: 9 morti su 10

La crudeltà il vero volto della mafia del Foggiano: 9 morti su 10

 
BariVandali all'opera
Monopoli scritte su un muro a Porto Bianco, il sindaco: «Incivili»

Monopoli scritte su un muro a Porto Bianco, il sindaco: «Incivili»

 
MateraIl caso
Matera, vaporizzate le richieste per acquisire Ferrosud

Matera, vaporizzate le richieste per acquisire Ferrosud

 
TarantoIl regolamento
Taranto, «Le auto dentro il cimitero? Devono esserci più controlli»

Taranto, «Le auto dentro il cimitero? Devono esserci più controlli»

 
LecceA Casarano
Lecce, al Liceo Vannini sbarca la robotica: ecco la scuola del futuro

Lecce, al Liceo Vannini sbarca la robotica: ecco la scuola del futuro

 
PotenzaI risultati
Regionali Basilicata, M5s primo partito con il 20%, a seguire la Lega, Pd all'8%

Regionali Basilicata, M5s primo partito con il 20%, a seguire la Lega, Pd all'8%

 
BrindisiI funerali
L’addio a Davide, Sara e Giulia: tre comunità del Brindisino unite dal dolore

L’addio a Davide, Sara e Giulia: tre comunità del Brindisino unite dal dolore

 
BatLa denuncia
Emergenza cinghiali nelle campagne della Bat

Emergenza cinghiali nelle campagne della Bat

 

Copyright: gruppi Pe spaccati, oggi conta all'ultimo voto

Copyright: gruppi Pe spaccati, oggi conta all'ultimo voto

BRUXELLES  - L'Europarlamento si presenta completamente spaccato al voto che si terrà oggi a mezzogiorno a Strasburgo: nessun gruppo politico, da sinistra a destra, è compatto sulle posizioni del sì o del no per procedere sulla riforma del copyright con Consiglio e Commissione Ue. Sarà quindi una conta all'ultimo voto, eurodeputato per eurodeputato, dall'esito completamente incerto ed aperto.

 

 

E' quanto emerge da diversi osservatori e fonti alla vigilia della votazione in plenaria, che dovrà decidere se dare o meno il mandato a negoziare con Consiglio e Commissione Ue la revisione delle norme che regolano il diritto d'autore. Sia Verdi che Sinistra Gue, per il 'no', hanno comunque membri che voteranno a favore, il Ppe invece a favore avrà per esempio eurodeputati tedeschi che voteranno contro così come l'S&d, dove lo stesso Pd ha alcuni contrari come Daniele Viotti e la stragrande maggioranza dei 26 della delegazione a favore.

 

Anche tra i liberali dell'Alde c'è disgregazione. Non c'è però unanimità granitica nemmeno nelle famiglie più a destra o euroscettiche come l'Efdd, tipicamente orientate al 'no' come per quasi tutti i provvedimenti Ue al voto. Il M5S manterrà la sua linea contraria, nota da tempo. "Questa campagna" in corso contro la riforma del copyright "potrebbe influenzare molti colleghi, e questo mi rattrista", ha avvertito il relatore del provvedimento, il popolare tedesco Axel Voss, aggiungendo che "influenzare i legislatori europei diffondendo fake news potrebbe avere un effetto, ma vedremo domani".

 

A puntare il dito contro la Ccia, l'associazione dell'industria informatica e delle comunicazioni, è la socialista francese Virginie Rozière, spiegando che si tratta della "lobby americana delle grandi piattaforme e dell'industria hi-tech che sta dietro" alla campagna in corso dove "sorprende che i supposti campioni della trasparenza e della correttezza utilizzino mezzi opachi per tentare di influenzare persone ed europarlamentari".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400