Domenica 18 Agosto 2019 | 13:27

NEWS DALLA SEZIONE

Juncker torna da vacanza, operato d'urgenza alla cistifellea

Juncker torna da vacanza, operato d'urgenza alla cistifellea

 
Migranti: Bruxelles ribadisce, 'interveniamo se richiesto'

Migranti: Bruxelles ribadisce, 'interveniamo se richiesto'

 
Eurozona: crolla produzione industriale, -1,6% a giugno

Eurozona: crolla produzione industriale, -1,6% a giugno

 
Australia-Ue: verso accordo commercio, scoglio denominazioni

Australia-Ue: verso accordo commercio, scoglio denominazioni

 
Migranti: Frontex, a luglio leggero aumento arrivi in Ue, +4%

Migranti: Frontex, a luglio leggero aumento arrivi in Ue, +4%

 
Governo: Ue, seguiamo situazione ma non commentiamo

Governo: Ue, seguiamo situazione ma non commentiamo

 
Migranti: Sassoli a Juncker, intervenite per Open Arms

Migranti: Sassoli a Juncker, intervenite per Open Arms

 
Ucraina: Putin e Zelensky verso summit 'Normandia'

Ucraina: Putin e Zelensky verso summit 'Normandia'

 
Migranti: Ue, nessuna richiesta di coordinamento per la Open Arms

Migranti: Ue, nessuna richiesta di coordinamento per la Open Arms

 
Ue: primi incontri von der Leyen con candidati commissario

Ue: primi incontri von der Leyen con candidati commissario

 
Sicurezza bis: Unhcr, preoccupati, può scoraggiare salvataggi

Sicurezza bis: Unhcr, preoccupati, può scoraggiare salvataggi

 

Il Biancorosso

Sport
Bari calcio, boom per gli abbonamenti: superati i 5mila tesserati

Bari calcio, boom abbonamenti: superati i 5mila tesserati

 

NEWS DALLE PROVINCE

Cinema e Spettacoli«The Nest»
La Puglia sbanca nel mondo horror: ecco l'opera del cineasta De Feo

La Puglia sbanca nel mondo horror: ecco l'opera del cineasta De Feo

 
BrindisiIl caso
Cisternino, si appropriava di auto poste sotto sequestro: denunciato

Cisternino, si appropriava di auto poste sotto sequestro: denunciato

 
HomeNel Tarantino
Scontro frontale tra due auto tra Laterza e Ginosa: morto 40enne, 3 feriti

Scontro frontale tra due auto tra Laterza e Ginosa: morto 40enne, 3 feriti

 
GdM.TVIl ritrovamento
Scanzano Jonico, sulla spiaggia spunta un granchio tropicale

Scanzano Jonico, sulla spiaggia spunta un granchio tropicale

 
PotenzaIl caso
Castelmezzano, Rubano offerte in chiesa: messi in fuga da 2 parrocchiani

Castelmezzano, rubano offerte in chiesa: messi in fuga da 2 parrocchiani

 
NewsweekVacanze vip
Gallipoli, attracca al porto lo yacht dell’emiro del Qatar

Gallipoli, attracca al porto lo yacht dell’emiro del Qatar

 
FoggiaI controlli
Foggia, lavoro nero nei lidi: «Il contratto? E chi l'ha visto?»

Foggia, lavoro nero nei lidi: «Il contratto? E chi l'ha visto?»

 
BatL'iniziativa il 22 agosto
Bisceglie dedica a Leopardi la scalinata dell'Infinito

Bisceglie dedica a Leopardi la scalinata dell'Infinito

 

i più letti

Migranti: per centri sbarco extra Ue servono resettlement

Migranti: per centri sbarco extra Ue servono resettlement

BRUXELLES - Per far funzionare un meccanismo di cooperazione per gli sbarchi dei migranti salvati in mare in un Paese fuori dall'Ue, oltre all'identificazione degli Stati partner, occorre lavorare con Unhcr e Oim per assicurare che i profughi siano avviati a schemi di resettlement, e i migranti che non necessitano protezione, al rimpatrio e a programmi di reintegrazione gestiti dall'Oim.

 

Ma, si evidenzia, "chi viene salvato non acquisisce il diritto automatico ad accedere alle procedure di asilo in un Paese membro dell'Ue". Si legge in una delle tre opzioni elaborate dalla Commissione europea sulla misura della cooperazione regionale per gli sbarchi, in vista del vertice dei leader di domani. Secondo quanto si spiega nel documento, la cooperazione sugli sbarchi in uno Stato non Ue è possibile, sia se l'operazione di salvataggio è condotta nelle acque territoriali del Paese, dal suo guardacoste o da altri; sia se è condotta in acque internazionali, e include imbarcazioni battenti bandiera Ue. Un'altra opzione riguarda la cooperazione regionale con gli sbarchi nei Paesi dell'Ue. Per funzionare - si spiega - occorre un rafforzamento dell'approccio degli hotspot, con un'azione più coordinata tra Frontex e l'Agenzia europea per il sostegno all'asilo (Easo). In questo caso servirà trovare una soluzione basata sui principi di solidarietà e responsabilità, per ridistribuire "quanti necessitano di protezione che resteranno nell'Unione". La terza opzione, è quella che viene bollata come "illegale", da "scartare" e "lontana dai valori dell'Ue". Ovvero: centri esterni, fuori dalla Unione, dove dirottare tutti i migranti irregolari arrivati in Ue, senza trattare le loro richieste; o dove inviare i richiedenti asilo che si sono visti rifiutare la domanda, senza che siano transitati da quel Paese.(ANSA).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie