Mercoledì 22 Gennaio 2020 | 08:34

NEWS DALLA SEZIONE

Via libera a ultime nomine italiane per Comitato Regioni Ue

Via libera a ultime nomine italiane per Comitato Regioni Ue

 
Gualtieri, su fondo Ue transizione si può fare meglio

Gualtieri, su fondo Ue transizione si può fare meglio

 
Tregua Usa-Cina sui dazi: industria Usa, accordo frena invadenza Ue su Dop

Tregua Usa-Cina sui dazi: industria Usa, accordo frena invadenza Ue su Dop

 
Green deal: 364 milioni a Italia per mobilitare 4,8 miliardi

Green deal: 364 milioni a Italia per mobilitare 4,8 miliardi

 
Vino: produttori Ue e Usa chiedono a governi 'dazi zero'

Vino: produttori Ue e Usa chiedono a governi 'dazi zero'

 
Libia: Ue denuncia le ingerenze di Russia e Turchia

Libia: Ue denuncia le ingerenze di Russia e Turchia

 
Ferreira, servono nuove risorse per il Fondo di transizione verde

Ferreira, servono nuove risorse per il Fondo di transizione verde

 
Agroalimentare: con 14,7 miliardi a ottobre nuovo record export Ue

Agroalimentare: con 14,7 miliardi a ottobre nuovo record export Ue

 
Agea: Psr, 12 programmi su 13 superano obiettivo spesa

Agea: Psr, 12 programmi su 13 superano obiettivo spesa

 
Eurozona: prezzi produzione industriale, +0,2% a novembre

Eurozona: prezzi produzione industriale, +0,2% a novembre

 
Ue deplora la decisione dell'Iran su accordo nucleare

Ue deplora la decisione dell'Iran su accordo nucleare

 

Il Biancorosso

mercato
Bari, ingaggiato centrocampista Laribi, in prestito dal Verona

Bari, ingaggiato centrocampista Laribi, in prestito dal Verona

 

NEWS DALLE PROVINCE

MateraOperazione di CC e Gdf
Matera, truffa e riciclaggio: in cella ex direttore banca. Sequestrato noto ristorante

Matera, truffa e autoriciclaggio: in cella ex direttore di banca. Sequestrato noto ristorante nei Sassi

 
GdM.TVSequestro e denuncia
Bari, lavori all'ex Kursaal: i rifiuti finivano in acqua sul lungomare

Bari, lavori all'ex Kursaal: i rifiuti finivano in acqua sul lungomare

 
TarantoLa sentenza
Caso Scazzi, processo ai falsi testimoni: 4 anni a Ivano Russo, 5 anni a Michele Misseri

Caso Scazzi, 11 condanne per le bugie al processo: 5 anni a Ivano Russo, 4 anni a Michele Misseri

 
Leccel'appuntamento
«Something», i Beatles e il loro 1969: a Lecce il libro di Donato Zoppo

«Something», i Beatles e il loro 1969: a Lecce il libro di Donato Zoppo

 
Potenzaserie c
Tifosi investiti: curva del Potenza in lutto, niente trasferta

Tifosi investiti: curva del Potenza in lutto, niente trasferta

 
BrindisiNel Brindisino
Ostuni, donna uccisa da colpo di pistola accidentale: 3 denunce per aggressione a giornalista

Ostuni, donna uccisa da colpo di pistola accidentale: 3 denunce per aggressione a giornalista

 
Batil caso
Magistrati arrestati a Trani, i giudici: «A Savasta niente attenuanti, non ha detto tutto»

Magistrati arrestati a Trani, i giudici: «A Savasta niente attenuanti, non ha detto tutto»

 
FoggiaIl caso
Foggia, danneggiata Camera del Lavoro Cgil: «Serve reazione»

Foggia, danneggiata Camera del Lavoro Cgil: «Serve reazione»

 

i più letti

Brexit: fonti Ue, Gb rigetta approccio accordo libero scambio

Brexit: fonti Ue, Gb rigetta approccio accordo libero scambio

BRUXELLES - I negoziatori di Londra hanno rigettato l'approccio sull'accordo di libero scambio presentato dall'Ue, perché a loro avviso è insufficiente per le ambizioni sulla partnership economica futura. Si apprende da fonti europee, al termine di un nuovo round negoziale sulla Brexit.

In particolare, la Gran Bretagna vorrebbe un sistema generalizzato di mutuo riconoscimento di standard e regolamenti.

 

Ma da Bruxelles gli è stato spiegato che il mutuo riconoscimento non è possibile al di fuori del mercato unico, perché oltre a regole omogenee, servono anche meccanismi giudiziari che ne garantiscano un'applicazione omogenea in tutto il mercato unico.

Inoltre servono progressi sostanziali da qui al vertice dei leader di giugno sulla questione delle frontiere irlandesi. Lo riferiscono fonti europee, al termine di un nuovo round negoziale sulla Brexit. Secondo quanto spiegato, è necessario che Londra capisca che il backstop (una sorta di paracadute legale che garantisce, qualunque sia l'esito dei negoziati, l'applicazione delle norme Ue in Irlanda del Nord per evitare una frontiera dura) deve essere specifico per l'Irlanda, e che non può rientrare in una soluzione più ampia Ue-Gran Bretagna.

 

Occorre inoltre un accordo sul regolamento doganale, che deve essere separato rispetto alla relazione doganale futura tra Ue e Londra, e serve anche che il regno Unito riconosca che l'allineamento delle regole Ue per l'Irlanda del Nord è un elemento chiave per evitare una frontiera dura.

 

 

Un altro nodo da sciogliere sono le questioni sulla governance (Corte di giustizia Ue), molte, nella parte che riguarda l'accordo di separazione dall'Ue, restano irrisolte. 

 

Emergono inoltre preoccupazioni poiché la Gran Bretagna sembra imputare all'Ue le lacune che emergeranno nelle sue capacità sulla sicurezza (Giustizia e affari interni). Si sottolineano asimmetrie nelle richieste di Londra di accesso alle informazioni, di partecipare alle agenzie, ai comitati europei nel campo della sicurezza, alle quali non sono state fatte corrispondere offerte.

 

Tuttavia è stato rilevato come una cooperazione nel campo della sicurezza sia un interesse comune e Bruxelles si impegnerà per questo.

 

 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie