Giovedì 21 Febbraio 2019 | 09:41

NEWS DALLA SEZIONE

Xylella: Ue, arrivato momento di agire, tempo sta passando

Xylella: Ue, arrivato momento di agire, tempo sta passando

 
Fondi Ue: Fitto (Ecr), sinergia Italia batte i falchi dell'austerity

Fondi Ue: Fitto (Ecr), sinergia Italia batte i falchi dell'austerity

 
Regioni: Puglia, beni comuni e ambiente in un incontro al Pe

Regioni: Puglia, beni comuni e ambiente in un incontro al Pe

 
Ilva: Emiliano, battaglia per decarbonizzazione passa da Ue (2)

Ilva: Emiliano, battaglia per decarbonizzazione passa da Ue (2)

 
Fondi Ue: primo ok Pe a blocco per chi viola norme bilancio

Fondi Ue: primo ok Pe a blocco per chi viola norme bilancio

 

i più visti della sezione

NEWS DALLE PROVINCE

BariOperazione dei cc
Maxisequestro di droga a Bari Vecchia, in manette anche un'anziana

Maxisequestro di droga a Bari Vecchia, in manette anche un'anziana

 
TarantoNel tarantino
Impianto di energia pulita smaltisce rifiuti pericolosi: sequestro a Gioia del Colle

Impianto energia pulita smaltisce rifiuti pericolosi: sequestro a Gioia del Colle

 
Materail Truffatore è barese
Si fa dare 3 Rolex da negoziante fingendo di essere figlio di un amico: arrestato a Matera

«Mio padre è tuo amico», si fa dare 3 Rolex da rivenditore: arrestato a Matera

 
LecceIl caso
Porto Cesareo, un pezzo di villa del pm su suolo demaniale. «Senza risposta da 50 anni»

Porto Cesareo, un pezzo di villa del pm su suolo demaniale. «Senza risposta da 50 anni»

 
HomeLa decisione
Basilicata, Pittella fa marcia indietro: Trerotola è nuovo candidato centro sinistra

Elezioni in Basilicata, Pittella fa marcia indietro: al suo posto un farmacista

 
BatIl caso
Discarica ad Andria, ecco il verbale del «via libera»

Discarica ad Andria, ecco il verbale del «via libera»

 
BrindisiIl caso
Brindisi, sfiammata del Petrolchimico: nessun superamento dei limiti

Brindisi, sfiammata del Petrolchimico: nessun superamento dei limiti

 
FoggiaGuerra fra clan
Mafia, agguato per vendicare la morte del boss: un arresto a Foggia

Mafia, agguato per vendicare la morte del boss: un arresto a Foggia

 

Ilva: sentenza Corte Strasburgo in arrivo il 24/1

Ilva: sentenza Corte Strasburgo in arrivo il 24/1

STRASBURGO - La Corte di Strasburgo ha confermato oggi che giovedì prossimo pubblicherà la sentenza sul ricorso contro l'Italia di 180 cittadini per i danni che dicono di aver subito a causa delle emissioni dell'Ilva di Taranto. Nel ricorso accusano l'Italia di aver violato il loro diritto alla vita e quello al rispetto della vita familiare e privata. In particolare sostengono che lo Stato non ha adottato tutte le misure legislative per proteggere la loro salute e l'ambiente, soprattutto alla luce dei rapporti redatti negli anni sulla pericolosità dell'impianto. Le autorità non avrebbero neanche preso misure adeguate a informare la popolazione. Infine i ricorrenti accusano lo Stato di aver autorizzato l'acciaieria a continuare le sue attività attraverso i cosiddetti decreti "salva Ilva".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400