Mercoledì 23 Gennaio 2019 | 21:54

NEWS DALLA SEZIONE

Fondi Ue: primo ok Pe a blocco per chi viola norme bilancio

Fondi Ue: primo ok Pe a blocco per chi viola norme bilancio

 
Ilva: sentenza Corte Strasburgo in arrivo il 24/1

Ilva: sentenza Corte Strasburgo in arrivo il 24/1

 
Xylella: Ue scrive a Italia su sequestro ulivo infetto a Bari

Xylella: Ue scrive a Italia su sequestro ulivo infetto a Bari

 
Puglia, agevolato l'accesso al credito per le pmi

Puglia, agevolato l'accesso al credito per le pmi

 

Fondi Ue: Fitto-Gentile, nuovo regolamento penalizza Puglia

Fondi Ue: Fitto-Gentile, nuovo regolamento penalizza Puglia

BRUXELLES - Il nuovo regolamento presentato dalla Commissione europea sulla Cooperazione territoriale europea post-2020 "rischia di compromettere fortemente i programmi Interreg che hanno coinvolto la Puglia nelle ultime programmazioni, in particolare i programmi con la Grecia, l'Albania e il Montenegro". E' l'allarme lanciato in una nota congiunta dagli eurodeputati Raffaele Fitto (Noi con l'Italia) ed Elena Gentile (Pd). "Le scelte effettuate dalla Commissione Ue - denunciano i due eurodeputati pugliesi - avvantaggiano fortemente le regioni dell'Europa del Nord e le regioni ultra periferiche, penalizzando le regioni dell'area del Mediterraneo. 

 

La problematica principale - spiegano - riguarda l'esclusione della cooperazione transfrontaliera marittima nell'ambito della componente 1 con rischio in vari settori, in particolare per quanto riguarda le Pmi, la sicurezza marittima, e la protezione e valorizzazione delle risorse naturali e culturali". 

 

Secondo i due eurodeputati pugliesi, "preoccupa" anche "la riduzione delle risorse" e "l'aumento della quota di cofinanziamento nazionale che, se non escluso dal Patto di Stabilità, mette a serio rischio l'efficacia e l'efficienza di questi programmi. Il finanziamento previsto per la Cooperazione territoriale europea passerebbe dal 2,75% al 2,5%, oltre ad una forte riduzione della percentuale prevista per la cooperazione marittima", aggiungono Fitto e Gentile, annunciando che nei prossimi giorni presenteranno "una serie di emendamenti" per "migliorare il testo proposto" e per "permettere a questi programmi di continuare a svolgere il loro ruolo propulsivo dal punto di vista economico, sociale e culturale".

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400