Mercoledì 20 Marzo 2019 | 12:27

NEWS DALLA SEZIONE

Puglia, a Grottaglie 4 milioni per costruire droni

Puglia, a Grottaglie 4 milioni per costruire droni

 
Parte 'Deep Sea', verso emissioni zero nel Mar Adriatico

Parte 'Deep Sea', verso emissioni zero nel Mar Adriatico

 
Xylella: Ue, arrivato momento di agire, tempo sta passando

Xylella: Ue, arrivato momento di agire, tempo sta passando

 

Il Biancorosso

IL PERSONAGGIO
La signora Francesca colpisce ancoraPizze e focacce per gli auguri a Brienza

La signora Francesca colpisce ancora
Pizze e focacce per gli auguri a Brienza

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaDi Lucera
Operazione antidroga a Isernia: in carcere anche 3 foggiani

Operazione antidroga a Isernia: in carcere anche 3 foggiani

 
MateraNel Materano
Policoro, istituto falsificava diplomi di maturità: 21 persone indagate

Istituto falsificava diplomi di maturità nel Metapontino: 21 persone indagate

 
BrindisiCentrale Enel Brindisi
Cerano, principio di incendio nella torre nastro trasportatore, nessuna conseguenza

Cerano, principio di incendio nella torre nastro trasportatore, nessuna conseguenza

 
LecceI dati
Unisalento, rettore: «Immatricolazioni cresciute del 7,5%»

Unisalento, rettore: «Immatricolazioni cresciute del 7,5%»

 
BariLa «Rendella»
Monopoli, la biblioteca è senza barriere grazie a una onlus

Monopoli, la biblioteca è senza barriere grazie a una onlus

 
BatCasa Leopold
Un orfanotrofio per il Burundi: nel progetto una famiglia di Canosa

Un orfanotrofio per il Burundi: nel progetto una famiglia di Canosa

 
PotenzaLe previsioni
Economia: nel 2019-2023 Potenza crescita zero

Economia: nel 2019-2023 Potenza crescita zero

 
TarantoL'operazione
Taranto, la Guardia Costiera sequestra una tonnellata di ricci e "bianchetto"

Taranto, la Guardia Costiera sequestra una tonnellata di ricci e "bianchetto"

 

Olio: Fitto e Sernagiotto contro aiuti a Tunisia

Olio: Fitto e Sernagiotto contro aiuti a Tunisia

BRUXELLES - "Sulla nostra tavola vogliamo il nostro olio, non quello tunisino". E' questo l'appello alla Commissione Europea dei due europarlamentari dei Conservatori e Riformisti Europei, Raffaele Fitto e Remo Sernagiotto, che dicono NO alla proroga per altri due anni (2018/2019) di 35 tonnellate di olio (all'anno) tunisino e per questo, oggi a Strasburgo, hanno presentato un'interrogazione. "Solo nei primi mesi di quest'anno - scrivono Fitto e Sernagiotto in una nota - secondo quanto riportato dalle associazioni di categoria, il quantitativo di olio tunisino esportato verso l'Ue è raddoppiato rispetto allo stesso periodo del 2017. Considerando che il comparto olivicolo europeo, ed in particolare quello italiano, anche a causa degli effetti prodotti dalla Xylella fastidiosa, è stato caratterizzato da basse rese".

 

Nell'interrogazione si chiede di sapere se un'eventuale proroga è tecnicamente possibile o rappresenterebbe una violazione del principio di "eccezionalità". Inoltre, gli interroganti chiedono se non sia comunque il caso di procedere prima di qualsiasi nuova decisione a una nuova e più approfondita valutazione di impatto che illustri gli effetti delle nuove possibili misure sul mercato interno e sulle quotazione dell'olio prodotto nei nostri Stati membri. Sulla questione martedì scorso fonti della Commissione europea hanno fatto sapere che nuovi contingenti a dazio zero per l'olio tunisino, semmai fossero accordati, farebbero parte di un mini-pacchetto con concessioni reciproche che, comunque, non sara' finalizzato di qui alla fine dell'anno.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400