Sabato 23 Febbraio 2019 | 03:22

NEWS DALLA SEZIONE

Xylella: Ue, arrivato momento di agire, tempo sta passando

Xylella: Ue, arrivato momento di agire, tempo sta passando

 
Fondi Ue: Fitto (Ecr), sinergia Italia batte i falchi dell'austerity

Fondi Ue: Fitto (Ecr), sinergia Italia batte i falchi dell'austerity

 
Regioni: Puglia, beni comuni e ambiente in un incontro al Pe

Regioni: Puglia, beni comuni e ambiente in un incontro al Pe

 
Ilva: Emiliano, battaglia per decarbonizzazione passa da Ue (2)

Ilva: Emiliano, battaglia per decarbonizzazione passa da Ue (2)

 

i più visti della sezione

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaVerso le regionali
Elezioni, a Potenza e Matera le prime liste: sono di centrodestra e M5S

Elezioni, a Potenza e Matera le prime liste: sono di centrodestra e M5S

 
LecceSalento
Villa al mare del pm a Porto Cesareo, M5S fa un passo indietro e ritira l'interrogazione

Villa al mare del pm a Porto Cesareo, M5S fa retromarcia e ritira interrogazione

 
BariLa sentenza
Bari, offese tra ragazzi via whatsapp: per la Cassazione è diffamazione

Bari, offese tra ragazzini via whatsapp: per la Cassazione è diffamazione

 
HomeIl siderurgico
Ex Ilva a Taranto, ripartono gli impianti: soddisfazione della Fim

Ex Ilva a Taranto, ripartono gli impianti: soddisfazione della Fim

 
BrindisiFurto in casa
San Vito dei Normanni, ristrutturano abitazione e rubano 2.500 euro: denunciati n 2

San Vito dei Normanni, ristrutturano abitazione e rubano 2.500 euro: 2 denunciati 

 
GdM.TVGli arresti della Polizia
Andria, assaltavano tir con esplosivo e armi: decimato clan Griner, 11 in carcere

Andria, assaltavano tir con esplosivo e armi: decimato clan Griner, 11 in carcere

 
MateraSfruttamento
Metaponto, ecco la Felandina: il «ghetto» dove vivono 400 disperati

Metaponto, ecco la Felandina: il «ghetto» dove vivono 400 disperati

 
FoggiaAtti vandalici
Foggia, bus Ataf presi a sassate da baby gang

Foggia, bus Ataf presi a sassate da baby gang

 

Canapa, rivedere norme Ue per più competitività

Canapa, rivedere norme Ue per più competitività

BRUXELLES - La coltivazione della canapa è in piena espansione in Italia ma per sostenere il settore è necessario rivedere la normativa europea adeguandola alle indicazioni dell'Onu e dell'Organizzazione mondiale della sanità. E' questo il messaggio che l'imprenditore pugliese Massimo Borrelli ha portato al Parlamento europeo partecipando ad una conferenza sulle tecnologie per ridurre le emissioni di anidride carbonica.

In un anno la coltivazione di canapa è passata da 1.500 ettari a 5.000 ettari a livello nazionale, "con buone prospettive di crescita per l'anno prossimo - ha sottolineato Borrelli all'ANSA -, ma di questi terreni solo il 50% andrà a frutto, per poter rispettare i limiti di cannabinoidi stabiliti dall'Europa" dell'0,2% di THC, un componente con effetti psicoattivi.

 

 

"Abbassare all'1% il livello del cannabinoide THC consentito nelle piante di canapa industriale - ha proseguito Borrelli - permetterebbe agli agricoltori europei di essere più competitivi sulla scena internazionale e non soffrire la concorrenza sleale" di agricoltori statunitensi o svizzeri ad esempio, che devono rispettare un limite più basso di quello europeo.

 

 

 

La società agricola di Borrelli, A.R.T.E., coltiva una cinquantina di ettari a canapa tra Manfredonia e Cerignola, nel Tavoliere delle Puglie. L'azienda ha valorizzato tutta la filiera produttiva regionale, un'altra azienda locale recupera le paglie della canapa e separa la parte tessile dalle parte utile per il settore edilizio. A.R.T.E si occupa della lavorazione per il settore alimentare e cosmetico dei semi di canapa e dell'infiorescenza, mentre gli scarti finiscono per produrre biogas sul posto. Borrelli presenterà le potenzialità del settore canapa in Italia al festival degli ecoimprenditori "Eco-futuro" a Padova dal 18 al 22 luglio. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400