Sabato 12 Giugno 2021 | 14:11

NEWS DALLA SEZIONE

E-commerce, tra Milano-Bologna la logistica va local

E-commerce, tra Milano-Bologna la logistica va local

 
Il Parlamento chiede la revoca dei brevetti dei vaccini

Il Parlamento chiede la revoca dei brevetti dei vaccini

 
Ok dal Parlamento per fondo riserva Brexit da 5 miliardi euro

Ok dal Parlamento per fondo riserva Brexit da 5 miliardi euro

 
Da Ue 492 progetti e 396 milioni di euro per progetti bici in Italia

Da Ue 492 progetti e 396 milioni di euro per progetti bici in Italia

 
Studio Ue-Espon, nei Pnrr mancano le grandi città

Studio Ue-Espon, nei Pnrr mancano le grandi città

 
Ecdc, Molise prima zona verde italiana in Ue

Ecdc, Molise prima zona verde italiana in Ue

 
Regioni Ue, enti locali importanti per apprendistati

Regioni Ue, enti locali importanti per apprendistati

 
Nuove norme Ue per gli aiuti di Stato alle Regioni, per l’Italia la copertura sale al 42%

Nuove norme Ue per gli aiuti di Stato alle Regioni, per l’Italia la copertura sale al 42%

 
La coesione vira sul ‘green’, aumentano i fondi destinati alla sostenibilità

La coesione vira sul ‘green’, aumentano i fondi destinati alla sostenibilità

 
Via libera del Consiglio a pacchetto coesione da 330 miliardi

Via libera del Consiglio a pacchetto coesione da 330 miliardi

 
Ue, aiuti verdi a piccole aziende i nodi per riforma della Pac

Ue, aiuti verdi a piccole aziende i nodi per riforma della Pac

 

Il Biancorosso

La novità
Bari, Ciro Polito è il nuovo direttore sportivo

Bari, Ciro Polito è il nuovo direttore sportivo

 

NEWS DALLE PROVINCE

Barigiustizia svenduta
Bari, «Il milione nascosto negli zainetti? Erano gli onorari del mio lavoro»

Bari, avvocato Chiariello: «Il milione nascosto negli zainetti? Erano gli onorari del mio lavoro»

 
Potenzalavori pubblici
Potenza, Ponte Musmeci, restauro alla Fhecor Ingenieros

Potenza, Ponte Musmeci, restauro alla Fhecor Ingenieros

 
MateraVaccini
Matera, immediata sospensione Astrazeneca sugli under 60

Matera, immediata sospensione Astrazeneca sugli under 60 Il bollettino odierno

 
TarantoLa tragedia
Taranto, Infortunio mortale alla foce del Tara

Taranto, Infortunio mortale alla foce del Tara

 
Brindisila campagna
Brindisi, Necropoli, in partenza la ricerca archeologica a Torre Guaceto

Brindisi, Necropoli, in partenza la ricerca archeologica a Torre Guaceto

 
LecceLa novità
Lecce, festa di Sant’Oronzo non si farà la processione

Lecce, festa di Sant’Oronzo non si farà la processione

 

i più letti

Amendola, Piano riforme a Bruxelles entro ottobre

Amendola, Piano riforme a Bruxelles entro ottobre

ROMA - "Il nostro obiettivo è presentare il piano nazionale per la ripresa alla Commissione europea entro ottobre, insieme alla legge di bilancio, e non aspettare fino alla chiusura della finestra del 30 aprile 2021". Lo ha detto il ministro per gli Affari europei, Enzo Amendola, in audizione alla commissione del Senato per le politiche Ue sui seguiti del Consiglio europeo del 17-21 luglio e sull'iter di preparazione del piano nazionale per la ripresa. "La Commissione Ue è pronta a recepire i piani dal 15 ottobre" per autorizzare l'erogazione del Recovery Fund ma "l'interlocuzione tecnica con l'Italia è già iniziata", ha spiegato Amendola. 

Il ministro ha quindi ricordato che il Ciae, il comitato interministeriale per gli affari europei che redigerà il piano di riforma da presentare a Bruxelles, ha già effettuato diverse riunioni analizzando i regolamenti europei e i piani da predisporre. E lavorerà su "schede di progetto", con l'affiancamento anche di "esperti economisti". E tutti i contributi che verranno dalle realtà locali e settoriali "verranno messi a sistema". Quanto al dialogo tra Ciae e Parlamento rispetto al lavoro che si sta facendo, tale dialogo avverrà "con le modalità che riterrete più opportune", ha detto Amendola, rivolgendosi ai senatori della commissione.

"Riforme e investimenti": sono i "due grandi obiettivi" del piano nazionale che l'Italia deve presentare alla Commissione Ue per accedere al Recovery Fund, ha sottolineato Amendola, ricordando che l'Italia riceverà "200 miliardi di euro, 81 miliardi di sussidi e 127 miliardi di prestiti". E questi fondi serviranno a realizzare un "sistema più forte e più resiliente", ha sottolineato il ministro, citando le riforme richieste da Bruxelles come quella del pubblica amministrazione e della giustizia. E poi ancora "l'inclusione sociale, ricucire le fratture geografiche con infrastrutture materiali e immateriali, e fratture sociali, come l'occupazione femminile o l'abbandono scolastico". Inoltre, ha aggiunto Amendola, "dobbiamo aver presente anche politiche a lunga durata" come "l'innovazione digitale e l'economia sostenibile".

 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie