Lunedì 13 Luglio 2020 | 10:09

Il Biancorosso

Calcio
Bari cerca una notte rock nel labirinto dei playoff

Bari cerca una notte rock nel labirinto dei playoff

 

NEWS DALLE PROVINCE

Barigiornali e caffè
Gioia del Colle, il barista camerunense confessa «Senza la Gazzetta non so stare»

Gioia del Colle, il barista camerunense confessa: «Senza la Gazzetta non so stare»

 
Materanel materano
Marconia, 91enne ucciso a coltellate in casa: arrestato parente dopo 7 mesi

Marconia, 91enne ucciso a coltellate in casa: arrestato parente dopo 7 mesi

 
Potenzanel Potentino
Venosa, carabinieri smantellano piazza di spaccio: 4 arresti

Venosa, carabinieri smantellano piazza di spaccio: 4 arresti. Pusher anche davanti alle scuole

 
Foggiatragedia sfiorata
Foggia, carambola tra auto sulla SS 16, cinque feriti

Foggia, carambola tra auto sulla SS 16, cinque feriti

 
Brindisil'arresto
Francavilla Fontana, alla veneranda età di 87enne evade dai domiciliari e finisce ai...domiciliari

Francavilla Fontana, alla veneranda età di 87enne evade dai domiciliari e finisce ai...domiciliari

 
Tarantosbarchi
MIgranti, in 100 arrivano all'hotspot di Taranto: arrestato tunisino irregolare sul territorio

Migranti, in 100 arrivano all'hotspot di Taranto: arrestato tunisino irregolare

 
Lecceil caso in salento
Otranto, «È un lupo oppure un cane inselvatichico?. Di certo è aggressivo e va preso quanto prima»

«È un lupo o un cane inselvatichito? Di certo è aggressivo e va preso quanto prima»: parla l'esperto

 
BatAmbiente
Barletta, «Illegalità diffusa sul fiume Ofanto»

Barletta, «Illegalità diffusa sul fiume Ofanto»

 

i più letti

Copyright: Piovani, recepire integralmente la direttiva Ue

Copyright: Piovani, recepire integralmente la direttiva Ue

BRUXELLES - "Spero che la sommatoria delle diverse anime del Governo dia un risultato positivo" e che "la legge sul diritto d'autore passi nella sua integrità: i correttivi sono inevitabili", l'importante è che "non la vanifichino". Così il Maestro Nicola Piovani, compositore, pianista e direttore d'orchestra, durante un'intervista al Forum ANSA sul recepimento della direttiva Ue sul copyright in Italia.

"Molti di coloro che avevano dubbi, che vedevano questa normativa come il bavaglio alla libera espressione hanno cominciato a capire - ha spiegato Piovani ricorrendo a una metafora - che la libertà di girare in bicicletta non è la libertà di rubare la bicicletta di un altro: o l'affitti o la compri".

Il testo della legge delega per il recepimento della direttiva Ue è per ora approdato al Senato. La norma europea approvata lo scorso anno prevede da parte dei giganti del web come Google, YouTube e Facebook, la remunerazione agli editori e agli autori dei contenuti condivisi sulle proprie piattaforme. "Al Parlamento Europeo c'è stato un grande impegno per approvare la direttiva, io ero presente e abbiamo vinto per un pugno di voti perché le multinazionali facevano lobby, andavano a premere perché il Parlamento si esprimesse contro, per riconoscere il diritto di espropriare delle proprietà intellettuali che non sono le loro" ha detto il Maestro.

Negli ultimi giorni si sono moltiplicati gli appelli che provengono dal mondo musicale ed editoriale per arrivare a una normativa italiana sul copyright. "Credo che le iniziative intraprese da SIAE, come la petizione #404Copyright lanciata dal presidente Mogol, il Maestro Morricone e tanti di noi - ha concluso Piovani - siano importanti soprattutto per chiarire i tanti equivoci intorno al diritto d'autore".

 "La rete può trasformasi da strumento delle libertà a strumento di soffocamento delle libertà. Con il diritto d'autore, non si toglie nulla a chi vuole pubblicare liberamente la poesia di un amico in rete, ma semplicemente laddove c'è lucro, questo lucro non può essere totalmente del padrone della piattaforma che usa contenuti di altri", ha detto il Maestro.

L'obbligo di pagare il copyright, tiene a precisare Piovani "è per quelle piattaforme che percepiscono degli introiti pubblicitari" come Google, YouTube Facebook. Ad esempio Wikipedia non ha pubblicità quindi non deve pagare i diritti per i contenuti condivisi. I giganti del web sono una risorsa ma anche " un rischio per l'umanità non solo per i musicisti, perché sono corazzate potentissime che sono molto devote alla religione del massimo profitto, sono guidate da un'unica cometa: ottenere lo 0,02 per cento in più dei dividendi, un principio che non solo uccide gli autori, ma la civiltà".

La difesa del diritto d'autore non è una battaglia per difendere i privilegi di pochi musicisti famosi. La questione coinvolge e riguarda soprattutto i giovani. "Un giovane che fa la colonna sonora di un film prende la stessa percentuale  che prende il Maestro Morricone, il diritto d'autore è assolutamente uno strumento di libertà" ha concluso il Maestro.

 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie