Venerdì 20 Settembre 2019 | 01:12

NEWS DALLA SEZIONE

Brexit: Juncker, l'Europa non perde mai la pazienza

Brexit: Juncker, l'Europa non perde mai la pazienza

 
Migranti: Ue ribadisce, centri detenzione Libia da chiudere

Migranti: Ue ribadisce, centri detenzione Libia da chiudere

 
Dombrovskis, rallentamento preoccupa, chi può spenda

Dombrovskis, rallentamento preoccupa, chi può spenda

 
Ue, nome dossier 'stile di vita europeo' resta

Ue, nome dossier 'stile di vita europeo' resta

 
Ciolos (RE): per ora M5S non può entrare in Renew Europe

Ciolos (RE): per ora M5S non può entrare in Renew Europe

 
'L'Europa sei tu', concorso per videomaker amatoriali

'L'Europa sei tu', concorso per videomaker amatoriali

 
Il 19 settembre scatta il terzo bando Ue per buoni wifi gratis ai comuni

Il 19 settembre scatta il terzo bando Ue per buoni wifi gratis ai comuni

 
Migranti: fonti, minisummit a Malta previsto il 23 settembre

Migranti: fonti, minisummit a Malta previsto il 23 settembre

 
Migranti: probabile nuova proroga per operazione Sophia

Migranti: probabile nuova proroga per operazione Sophia

 
Brexit: Bbc, governo punta al voto il 15 ottobre

Brexit: Bbc, governo punta al voto il 15 ottobre

 
Lagarde, Gualtieri ministro? Bene per Italia e Ue

Lagarde, Gualtieri ministro? Bene per Italia e Ue

 

Il Biancorosso

Serie C
Il Bari si dà una mossa: mini-ciclo per la svolta

Il Bari si dà una mossa: mini-ciclo per la svolta

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceNel Salento
Nardò, rubava da negozio di elettronica insieme alla figlia di 8 anni: arrestato

Nardò, rubava da negozio di elettronica insieme alla figlia di 8 anni: arrestato

 
TarantoNel tarantino
Martina Franca, asinelli incatenati e feriti: denunciato allevatore

Martina Franca, asinelli incatenati e feriti: denunciato allevatore

 
PotenzaSul raccordo Potenza-Sicignano
Furgone portavalori si schianta sul guardrail nel Potentino: un ferito

Furgone portavalori si schianta sul guardrail nel Potentino: un ferito

 
MateraTentato omicidio
Matera, lite per le spese del picnic, 31enne accoltella cognato: arrestato

Matera, lite per le spese del picnic, 31enne accoltella cognato: arrestato

 
BatLa proposta
Barletta, un'app sui cellulari per segnalare i cattivi odori

Barletta, un'app sui cellulari per segnalare i cattivi odori

 
Foggianel foggiano
Cerignola, polizia scopre autorimessa centrale del riciclaggio: 3 arresti

Cerignola, polizia scopre autorimessa centrale del riciclaggio: 3 arresti

 
BrindisiNel Brindisino
Villa Castelli, il paese festeggia la prima unione civile

Villa Castelli, il paese festeggia la prima unione civile

 

i più letti

Iran: Ue, accogliamo con favore sforzi per allentare tensioni

Iran: Ue, accogliamo con favore sforzi per allentare tensioni

BRUXELLES - "Prendiamo nota della decisione del governo di Gibilterra" di lasciar andare la petroliera iraniana "e accogliamo con favore tutti gli sforzi per allentare le tensioni nell'area". Così un portavoce della Commissione europea a chi chiede se la mossa di Gibilterra possa contribuire a migliorare la situazione nello stretto di Hormuz.

La petroliera iraniana Grace 1, sequestrata a Gibilterra a luglio con l'accusa di trasportare petrolio in Siria e successivamente rilasciata, ha lasciato oggi il porto del territorio britannico. Lo riporta la Bbc. La localizzazione marittima mostra la petroliera che si sposta verso est, nel Mediterraneo, e segnala Kalamata, in Grecia, come destinazione del viaggio. Ieri Gibilterra aveva respinto una richiesta degli Stati Uniti di confisca della nave, che ha cambiato il suo nome da Grace 1 a Adrian Darya-1.

Gibilterra aveva dichiarato di non poter ottemperare alla richiesta di Washington di emettere un nuovo ordine di sequestro, perché le sanzioni statunitensi contro l'Iran non si applicano nell'Unione europea. Teheran aveva riferito che era pronta a inviare una scorta navale verso la Adrian Darya-1. Il sequestro della nave iraniana, avvenuto il 4 luglio, aveva scatenato una crisi diplomatica tra Regno Unito e Iran, che si è intensificata dopo che Teheran ha a sua volta sequestrato una petroliera battente bandiera britannica e di proprietà svedese, la Stena Impero, nel Golfo.

La nave britannica resta sotto sequestro delle autorità iraniane, e un portavoce del ministero degli Esteri di Teheran ha riferito che sono in attesa di un ordine del tribunale, prima di poter rilasciare la nave, sottolineando che non c'è "nessun collegamento" tra i due sequestri di navi. Non è chiaro il motivo per cui la petroliera iraniana sia in viaggio verso Kalamata, in Grecia. Secondo quanto riferito da Bloomberg, due broker marittimi hanno suggerito che le acque al largo del piccolo porto potrebbero essere un possibile luogo per i trasferimenti del carico da nave a nave.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie