Giovedì 02 Luglio 2020 | 10:54

Il Biancorosso

SERIE C
Bari calcio, Frattali: «Nei playoff decisive energie mentali»

Bari calcio, Frattali: «Nei playoff decisive energie mentali»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariControlli della polizia
Bari, sfrecciano in auto a Poggiofranco con mezzo chilo di hashish: due in manette

Bari, sfrecciano in auto a Poggiofranco con mezzo chilo di hashish: due in manette

 
FoggiaAmbiente
Una manta spiaggiata sulla costa a Vieste

Vieste, una manta gigante spiaggiata morta sulla costa

 
BatVerso il voto
Andria, Nino Marmo ha deciso: si candida a sindaco Pastore

Andria, Nino Marmo ha deciso: si candida a sindaco

 
BrindisiNel brindisino
Erchie, attentato incendiario contro azienda agricola

Erchie, attentato incendiario contro azienda agricola: arrestati 2 giovanissimi

 
Materaoperazione dei CC
Matera, rubavano armi della polizia locale in diversi Comuni di Puglia e Basilicata, sgominata banda: 6 in manette

Matera, rubavano armi della polizia locale nei Comuni di Puglia e Basilicata, sgominata banda: 6 in manette

 
PotenzaL'incontro
Petrolio lucano, Bardi: «Da Total 25 mln a progetto per droni industriali»

Petrolio lucano, Bardi: «Da Total 25 mln a progetto per droni industriali»

 
Leccel'indagine
Lecce, screening a tappeto nelle aziende pubbliche e private

Coronavirus, a Lecce screening a tappeto nelle aziende pubbliche e private

 

i più letti

Eurozona: a luglio inflazione rallenta all'1%

Eurozona: a luglio inflazione rallenta all'1%

BRUXELLES - Lo scorso luglio il tasso medio d'inflazione su base annua nei 19 Paesi dell'Eurozona è sceso all'1% contro l'1,3% di giugno. Lo ha reso noto Eurostat. Nel luglio 2018 l'inflazione era al 2,2%. Nell'insieme dei 28 Paesi Ue, il mese scorso l'indice che misura l'andamento dei prezzi al consumo è sceso all'1,4%, rispetto all'1,6% del mese precedente. Un anno fa l'inflazione media nell'Ue era al 2,2%.

L'Italia è uno dei 28 in cui si è registrato il tasso di inflazione più basso a luglio. In particolare i tassi più bassi si sono registrati in Portogallo (-0,7%), a Cipro (0,1%) e Italia (0,3%). I tassi più alti si sono avuti in Romania (4,1%), Ungheria (3,3%) e Lettonia e Slovacchia (3%). I maggiori contributi all'aumento del tasso vengono da servizi (+0,53 punti), cibo, alcol e tabacco (+0,37), beni industriali non energetici (+0,08).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie