Domenica 17 Novembre 2019 | 02:40

NEWS DALLA SEZIONE

Commissario Ungheria non supera audizione odierna all'Eurocamera

Commissario Ungheria non supera audizione odierna all'Eurocamera

 
Europarlamento, non si criminalizzi l'educazione sessuale in Polonia

Europarlamento, non si criminalizzi l'educazione sessuale in Polonia

 
Ue, Gentiloni coordinerà Obiettivi sviluppo sostenibile

Ue, Gentiloni coordinerà Obiettivi sviluppo sostenibile

 
Eurozona: produzione industriale in ripresa, ma cala in Italia

Eurozona: produzione industriale in ripresa, ma cala in Italia

 
Medio Oriente: Ue, serve rapida de-escalation fra Israele e Gaza

Medio Oriente: Ue, serve rapida de-escalation fra Israele e Gaza

 
Corte Ue, serve etichetta su prodotti territori Israele

Corte Ue, serve etichetta su prodotti territori Israele

 
Da Ue un altro passo verso ripristino dazi a Cambogia

Da Ue un altro passo verso ripristino dazi a Cambogia

 
Migranti: Corte Ue, vitto e alloggio non sono revocabili

Migranti: Corte Ue, vitto e alloggio non sono revocabili

 
Spagna ancora senza maggioranza, ultradestra terza forza

Spagna ancora senza maggioranza, ultradestra terza forza

 
Iraq: Mogherini, grande preoccupazione per attacco

Iraq: Mogherini, grande preoccupazione per attacco

 
Corte Conti Ue, migliorare verifiche dei dati alle frontiere

Corte Conti Ue, migliorare verifiche dei dati alle frontiere

 

Il Biancorosso

verso il match
Bari, Sigarini ricorda la trasferta a Pagani

Bari, Sigarini ricorda la trasferta a Pagani

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoIl siderurgico
Caso Mittal, Peacelink Taranto: «Aiuti Stato vietati, sì a riconversione»

Caso Mittal, Peacelink Taranto: «Aiuti Stato vietati, sì a riconversione»

 
BariIl caso
Bari, venditore abusivo aggredisce agenti: arrestato

Bari, venditore abusivo aggredisce agenti: arrestato

 
Foggianel Foggiano
Lucera, figlio disabile escluso da corso di nuoto a scuola: mamma denuncia

Lucera, figlio disabile escluso da corso di nuoto a scuola: mamma denuncia

 
LecceL'appuntamento
Scorrano, torna il presepe di sabbia: vicino alla Natività anche Don Tonino Bello e Gandhi

Scorrano, torna il presepe di sabbia: vicino alla Natività anche Don Tonino Bello e Gandhi

 
Materaconta dei danni
Maltempo, serve un piano straordinario per Metaponto

Maltempo, serve un piano straordinario per Metaponto

 
BrindisiNel Brindisino
Oria, rifiuta il test antidroga e ha eroina negli slip: denunciata una 31enne

Oria, rifiuta il test antidroga e ha eroina negli slip: denunciata una 31enne

 
BatLa sentenza
Giro di droga ad Andria: 23 condanne, confiscati campi da calcio e case

Giro di droga ad Andria: 23 condanne, confiscati campi da calcio e case

 
Potenzal'indagine
Potenza, parrucchiere 58enne violenta giovane dipendente: ai domiciliari

Potenza, parrucchiere 58enne violenta giovane dipendente: ai domiciliari

 

i più letti

M5S, pur di colpirci Lega si è condannata a irrilevanza in Ue

M5S, pur di colpirci Lega si è condannata a irrilevanza in Ue

STRASBURGO - "Il MoVimento 5 Stelle in 5 anni di parlamento europeo ha sempre guardato alle proposte e non a chi le avanzasse. Abbiamo sempre votato in maniera trasversale sulle proposte che ci permettevano di realizzare il nostro programma". Lo si legge in un post del M5S pubblicato per "fare chiarezza" sul voto di ieri a Ursula von der Leyen. "Ritornando all'elezione della Von der Leyen, dovete sapere che c'era un accordo. Ma questo la Lega non ve lo dirà mai. L'accordo era che anche i cosiddetti "sovranisti", lontani dai partiti tradizionali, la votassero, sapendo che la "sua" maggioranza non esisteva e in questo modo avremmo potuto condizionare ogni decisione futura in Europa. Tanto che gli stessi Paesi di Visengrad alleati della Lega hanno votato la Von der Leyen. Tutti erano d'accordo, con tanto di dichiarazioni pubbliche. Poi la Lega, all'ultimo secondo, ha deciso di sfilarsi. Perché...? Forse solo per attaccare pubblicamente il M5S. Contenti loro, contenti tutti! Pur di colpire noi, la Lega ha scelto di condannarsi all'irrilevanza", si legge nel post.

"Faremo pesare i nostri voti nei prossimi mesi. Se i patti presi con il premier Conte" sul commissario italiano "non dovessero essere rispettati prenderemo atto che si è partiti con il piede sbagliato", hanno sottolineato fonti del M5S conversando con i cronisti all'Europarlamento. Sul sì a von der Leyen le stesse fonti spiegano: "Non votarla sarebbe stato un voltafaccia, non ci siamo rimangiati nessuna intervista. Sarebbe stata una grande anomalia se nessuna delle forze di governo in Italia fosse stata presente in maggioranza" a Strasburgo.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie