Lunedì 06 Luglio 2020 | 07:47

Il Biancorosso

SERIE C
Bari calcio, Schiavone: «In campo sempre per vincere»

Bari calcio, Schiavone: «In campo sempre per vincere»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BatIn Località Fiumara
Barletta, tragedia in mare 43enne muore dopo aver salvato la figlia

Barletta, tragedia in mare 43enne muore dopo aver salvato la figlia

 
BariPet terapy
Bari, a grande riscossa degli asini

Bari, la grande riscossa degli asini di Lama Balice

 
TarantoIl siderurgico
ArcelorMittal, sindaco di Taranto: «Valutiamo esposto su emissioni»

ArcelorMittal, sindaco di Taranto: «Valutiamo esposto su emissioni»

 
LecceSocial news
Gianni Morandi da Matera a Lecce: continua la vacanza del cantante al Sud

Gianni Morandi da Matera a Lecce: continua la vacanza del cantante al Sud

 
HomeLa tragedia
Femminicidio a Cerignola, una donna uccisa a colpi di pistola

Femminicidio a Cerignola, donna uccisa a colpi di pistola: fermato il marito

 
PotenzaSanità
Potenza, il gioco dell'oca delle prescrizioni: le strutture possono rifiutarle

Potenza, il «gioco dell'oca» delle prescrizioni: le strutture possono rifiutarle

 
MateraIl fenomeno
Marina di Pisticci, chiazze sullo Jonio, già scomparse. Al via gli accertamenti

Marina di Pisticci, chiazze sullo Jonio, già scomparse: al via gli accertamenti

 
BrindisiNel brindisino
Bruciati automezzi di una casa vinicola a Cellino San Marco

Cellino San Marco, bruciati automezzi di una casa vinicola

 

i più letti

Trasporto aereo:ruota bucata in pista non implica rimborso

Trasporto aereo:ruota bucata in pista non implica rimborso

BRUXELLES - Un ruota bucata in pista durante l'atterraggio, per colpa di una vite dimenticata per errore dai servizi dell'aeroporto, non dà il diritto al rimborso per il ritardo del volo, in quanto costituisce una 'circostanza eccezionale'. La compagnia aerea, però, deve dimostrare di avere fatto tutto il possibile per ridurre il ritardo causato dall'incidente di cui non era responsabile, altrimenti - ma solo in questo caso - scatta il rimborso. E' quanto ha stabilito la Corte Ue in una sentenza relativa al caso di un passeggero che aveva chiesto il rimborso a Germanwings per un ritardo nel volo Dublino-Duesseldorf di 3 ore e 28 minuti. I giudici di Lussemburgo, infatti, ritengono che "il guasto di uno pneumatico causato esclusivamente dalla collisione con un oggetto estraneo presente sulla pista dell'aeroporto non possa essere considerato come inerente, per la sua natura o per la sua origine, al normale esercizio dell'attività del vettore aereo interessato. Inoltre, detta circostanza sfugge al suo effettivo controllo. Essa costituisce, dunque, una circostanza eccezionale ai sensi del regolamento sui diritti dei passeggeri aerei". Allo stesso tempo, però, "per essere esonerato dal suo obbligo di compensazione" ai passeggeri, "il vettore aereo ha altresì l'onere di dimostrare di essersi avvalso di tutti i mezzi di cui disponeva, in termini di personale, di materiale e di risorse finanziarie, al fine di evitare che la sostituzione dello pneumatico danneggiato da un oggetto estraneo presente sulla pista di un aeroporto comportasse il ritardo prolungato del volo in questione". Le compagnie aeree, infatti, "possono disporre di contratti per la sostituzione di pneumatici che garantiscono loro un trattamento prioritario".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie