Sabato 25 Maggio 2019 | 22:53

NEWS DALLA SEZIONE

Tribunale Ue respinge ricorso investitori greci contro Bce

Tribunale Ue respinge ricorso investitori greci contro Bce

 
Domani voto Gb, ritardi tagliano fuori espatriati

Domani voto Gb, ritardi tagliano fuori espatriati

 
Tusk e Verhofstadt, elettori Gb votino pro-remain

Tusk e Verhofstadt, elettori Gb votino pro-remain

 
Europee: lanciata una app per orientare gli indecisi

Europee: lanciata una app per orientare gli indecisi

 
Macron, domenica il voto più importante dal 1979

Macron, domenica il voto più importante dal 1979

 
Verhofstadt a Salvini, spieghi i legami con Putin

Verhofstadt a Salvini, spieghi i legami con Putin

 
Europee: Navigatore elettorale aiuta a orientarsi nel voto

Europee: Navigatore elettorale aiuta a orientarsi nel voto

 
Sei esponenti del team Juncker in corsa per elezioni europee

Sei esponenti del team Juncker in corsa per elezioni europee

 
Sondaggio ora dà Farage al 35%, male Tory e Labour

Sondaggio ora dà Farage al 35%, male Tory e Labour

 
Europee: garante privacy Ue, protezione dati è essenziale

Europee: garante privacy Ue, protezione dati è essenziale

 
Studio, italiani temono crollo sistema politico

Studio, italiani temono crollo sistema politico

 

Il Biancorosso

L'INTERVISTA
Bellinazzo.: "Il Bari in serie A un affareVarrebbe tra i 70 e gli 80 milioni di euro"

Bellinazzo: «Bari in serie A un affare tra i 70 e gli 80 mln di euro»

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoIl caso
Mangiano funghi velenosi: famiglia intossicata nel Tarantino

Mangiano funghi velenosi: famiglia intossicata nel Tarantino

 
FoggiaIn largo Risorgimento
Stornarella, la lite tra parenti sfocia in rissa: arrestati 6 romeni

Stornarella, la lite tra parenti sfocia in rissa: arrestati 6 romeni

 
LecceDopo un raid
Lecce, pestato e ferito da un colpo d'arma da fuoco: arrestato 53enne

Lecce, pestato e ferito da un colpo d'arma da fuoco: arrestato 53enne

 
BrindisiUn 48enne
Brindisi, stalker seriale perseguita la ex: finisce in cella

Brindisi, stalker seriale perseguita la ex: finisce in cella

 
MateraImpianto Intrec
Nucleare, i dati a Rotondella ok ma si teme inquinamento

Nucleare, i dati a Rotondella ok ma si teme inquinamento

 
BariL'inchiesta
Bari, pm dissequestra beni a ex dirigente Policlinico

Bari, pm dissequestra beni a ex dirigente Policlinico

 
PotenzaControlli del Noe
Rifiuti, quattro ditte non in regola in Basilicata: multe e denunce

Rifiuti, quattro ditte non in regola in Basilicata: multe e denunce

 
BatNella Bat
Andria: molestie sessuali e foto osé a bimbo di 11 anni, arrestato 22enne

Andria: molestie sessuali e foto osé a bimbo di 11 anni, arrestato 22enne

 

i più letti

Copyright: venerdì riunione chiave 28, strada resta in salita

Copyright: venerdì riunione chiave 28, strada resta in salita

BRUXELLES - La strada per l'ok alla riforma Ue del copyright, anche se sempre più vicina alla meta, resta in salita. Nonostante un avvicinamento delle posizioni tra Francia e Germania sul nodo pmi, è infatti ancora incerto - secondo diverse fonti vicino al dossier - l'esito della cruciale riunione degli ambasciatori dei 28 di venerdì, il cui obiettivo è dare il mandato negoziale alla presidenza romena dell'Ue per negoziare la prossima settimana, lunedì sera o martedì mattina a Strasburgo, l'ultimo miglio della riforma con Parlamento e Commissione. In ballo ci sono infatti l'art. 11, che garantisce i diritti agli editori sugli articoli online ripresi su Facebook o Google, e l'art. 13, che tutela il materiale audiovisivo coperto da copyright ma non autorizzato alla diffusione sulle piattaforme come Youtube.

 

Lo stallo tra Francia e Germania sull'obbligo o l'esenzione per le pmi di rispettare l'art. 13 sembra avere trovato una via d'uscita con una nuova definizione di 'piccole e medie imprese' in base ai criteri di fatturato annuo, numero di utenti e periodo di esistenza, in modo da includere i 'big' del web ed escludere le start up. Ma resta il malumore di molti, secondo cui questo sistema da una parte tutelerebbe solo 'per finta' le piccole imprese tech innovative e dall'altra avrebbe maglie ancora troppo ampie. Non è quindi scontato il sostegno degli stati membri dietro Germania o Francia, mentre nei corridoi continuano a fioccare le critiche da parte delle stesse istituzioni Ue su come la presidenza romena stia gestendo le trattative, in modo poco trasparente e poco inclusivo con il rischio di nuove 'cattive sorprese' in vista della riunione del Coreper.

 

Se venerdì pomeriggio tutto dovesse andare liscio, come auspica la Commissione Ue, l'ultima partita cruciale sul copyright si giocherà comunque all'inizio della prossima settimana, con i negoziati per cercare di conciliare le posizioni più distanti dell'Europarlamento con quelle del Consiglio. Se non si troverà un'intesa, l'intera riforma rischia di saltare per la fine imminente del mandato del Parlamento Ue.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400