Mercoledì 12 Dicembre 2018 | 22:08

NEWS DALLA SEZIONE

Lavoro: intesa 28 su creazione nuova Agenzia Ue ad hoc

Lavoro: intesa 28 su creazione nuova Agenzia Ue ad hoc

 
Corte Ue, lauree contemporanee vanno sempre riconosciute

Corte Ue, lauree contemporanee vanno sempre riconosciute

 
Bce: Ue, ok finale a Enria a capo supervisione bancaria

Bce: Ue, ok finale a Enria a capo supervisione bancaria

 
Npl: Tajani, proposta votata da Pe assicura maggiore stabilità

Npl: Tajani, proposta votata da Pe assicura maggiore stabilità

 
Dieta Med: una 'giornata europea' può allungare la vita

Dieta Med: una 'giornata europea' può allungare la vita

 
Ok finale a nuovo Codice Ue tlc, in vigore da 20 dicembre

Ok finale a nuovo Codice Ue tlc, in vigore da 20 dicembre

 
Avramopoulos, migliaia vittime tratta in Ue, 44% è europeo

Avramopoulos, migliaia vittime tratta in Ue, 44% è europeo

 
Riso: Comitato Ue si spacca su ripristino dazi

Riso: Comitato Ue si spacca su ripristino dazi

 
Raggiunta intesa Ue su norme 'antidumping' autotrasportatori

Raggiunta intesa Ue su norme 'antidumping' autotrasportatori

 
Avvocato Ue, Gran Bretagna può fermare Brexit unilateralmente

Avvocato Ue, Gran Bretagna può fermare Brexit unilateralmente

 
Manovra: ok Eurogruppo a opinione Commissione Ue

Manovra: ok Eurogruppo a opinione Commissione Ue

 

i più visti della sezione

Fondi Ue: Corte conti europea, cambiare sistema rimborso Iva

Fondi Ue: Corte conti europea, cambiare sistema rimborso Iva

BRUXELLES - Il rimborso dell'Iva nell'ambito della spesa dei fondi strutturali va rivisto, perché è soggetto a errori e "non sempre rappresenta un impiego ottimale dei fondi stessi". Lo sostiene la Corte dei conti Ue, che ha svolto una rapida analisi sul tema. Secondo i revisori europei, col nuovo periodo di programmazione 2021-2027 l'Iva relativa ai fondi strutturali non dovrebbe più essere rimborsata agli enti pubblici, come accade oggi. L'Ue spesso sovvenziona i costi relativi all'acquisto di beni e servizi, e l'Iva corrispondente può rappresentare fino a un quinto del costo totale di un progetto. Come regola generale, l'Iva è ammissibile al cofinanziamento Ue solo se non è recuperabile in forza della legislazione nazionale. 

 

Può capitare, però, che uno Stato membro attui un progetto dichiarando l'Iva come costo ammissibile al rimborso da parte dell'Ue. Contemporaneamente, però, lo stesso Stato può percepire l'Iva associata al progetto tramite il proprio sistema d'imposizione fiscale. La Commissione ha proposto che dopo il 2020 l'iva - indipendentemente dal fatto che sia o meno recuperabile - venga sempre rimborsata per i progetti con un costo inferiore a 5 milioni di euro. La Corte, invece, ribadisce che non dovrebbe mai essere rimborsata agli enti pubblici, suggerendo di rivedere la proposta legislativa".

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400