Sabato 19 Gennaio 2019 | 09:10

NEWS DALLA SEZIONE

Ue-Usa: Bruxelles propone avvio negoziati per stop dazi

Ue-Usa: Bruxelles propone avvio negoziati per stop dazi

 
Armi chimiche: verso sanzioni Ue, anche per caso Skripal

Armi chimiche: verso sanzioni Ue, anche per caso Skripal

 
Ue-19: Eurostat, l'inflazione annuale a dicembre cala a 1,6%

Ue-19: Eurostat, l'inflazione annuale a dicembre cala a 1,6%

 
Brexit: Barnier, se Regno Unito sposta paletti pronti a trattare

Brexit: Barnier, se Regno Unito sposta paletti pronti a trattare

 
Europee: sanzioni a partiti che violano dati personali in Ue

Europee: sanzioni a partiti che violano dati personali in Ue

 
Tajani, bene decisione Commissione Ue di imporre dazi su riso

Tajani, bene decisione Commissione Ue di imporre dazi su riso

 
Pe chiede più sostegno per imprese crisi da globalizzazione

Pe chiede più sostegno per imprese crisi da globalizzazione

 
Bruxelles propone di togliere unanimità per decisioni Ue su fisco

Bruxelles propone di togliere unanimità per decisioni Ue su fisco

 
Tajani, completare unione bancaria e mercato dei capitali

Tajani, completare unione bancaria e mercato dei capitali

 
Eurozona: surplus di 19 miliardi commercio internazionale a novembre

Eurozona: surplus di 19 miliardi commercio internazionale a novembre

 
Auto senza conducente, Eurocamera chiede norme su sicurezza

Auto senza conducente, Eurocamera chiede norme su sicurezza

 

Tajani invita il marito e la famiglia di Asia Bibi al Pe

Tajani invita il marito e la famiglia di Asia Bibi al Pe

BRUXELLES - "Ho invitato il marito e la famiglia di Asia Bibi ad un incontro al Parlamento europeo. Chiedo alle autorità del Pakistan di rilasciare i documenti di viaggio necessari. Le regole europee prevedono protezione per chi è minacciato a causa della propria fede". Lo scrive in un tweet il presidente Antonio Tajani postando la lettera inviata al marito della donna, Ashiq Masih. Asia Bibi, condannata 8 anni fa a morte per blasfemia e poi assolta dalla Corte Suprema del Pakistan, resta bloccata dopo le proteste dei fondamentalisti islamici. 

 

"Il Parlamento europeo è estremamente preoccupato per la sua sicurezza e per quella della sua famiglia - riferisce la missiva - a seguito delle violenze degli estremisti in Pakistan. Abbiamo chiesto alle autorità pakistane di fare in modo che venga garantita sia la vostra sicurezza sia quella delle persone che vi difendono. Il Pe ha già chiesto alle autorità del Pakistan il rispetto dello stato di diritto e i loro impegni internazionali in materia di diritti umani". La lettera si apre con l'invito a Ashiq Masih e alla sua famiglia a venire all'Eurocamera a "Bruxelles o a Strasburgo per discutere su come possiamo concretamente sostenere il rilascio di Asia Bibi" e si conclude con la richiesta "alle autorità del Pakistan di rilasciare i documenti di viaggio necessari".

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400