Mercoledì 23 Gennaio 2019 | 15:03

NEWS DALLA SEZIONE

Propaganda ostile, Eurocamera vuole una risposta forte

Propaganda ostile, Eurocamera vuole una risposta forte

 
Porzi alla guida Conferenza Assemblee legislative regioni Ue

Porzi alla guida Conferenza Assemblee legislative regioni Ue

 
Brexit: fronte anti-May prepara mozione per imporre rinvio

Brexit: fronte anti-May prepara mozione per imporre rinvio

 
Brexit: media, piano B May come piano A, ma senza backstop

Brexit: media, piano B May come piano A, ma senza backstop

 
Ue-Usa: Bruxelles propone avvio negoziati per stop dazi

Ue-Usa: Bruxelles propone avvio negoziati per stop dazi

 
Armi chimiche: verso sanzioni Ue, anche per caso Skripal

Armi chimiche: verso sanzioni Ue, anche per caso Skripal

 
Ue-19: Eurostat, l'inflazione annuale a dicembre cala a 1,6%

Ue-19: Eurostat, l'inflazione annuale a dicembre cala a 1,6%

 
Brexit: Barnier, se Regno Unito sposta paletti pronti a trattare

Brexit: Barnier, se Regno Unito sposta paletti pronti a trattare

 
Europee: sanzioni a partiti che violano dati personali in Ue

Europee: sanzioni a partiti che violano dati personali in Ue

 
Tajani, bene decisione Commissione Ue di imporre dazi su riso

Tajani, bene decisione Commissione Ue di imporre dazi su riso

 
Pe chiede più sostegno per imprese crisi da globalizzazione

Pe chiede più sostegno per imprese crisi da globalizzazione

 

Alimentare: Efsa, listeria da prodotti salmone in 3 paesi Ue

Alimentare: Efsa, listeria da prodotti salmone in 3 paesi Ue

BRUXELLES - Sono prodotti pronti al consumo a base di salmone, come il salmone affumicato a freddo e quello marinato, la probabile fonte di un focolaio di Listeria monocytogenes che ha interessato Danimarca, Germania e Francia. Lo rende noto l'Agenzia europea per la sicurezza alimentare (Efsa). L'agenzia, insieme al Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ecdc), ha infatti individuato il focolaio che dal 2015 al 2018 ha fatto registrare 12 casi di infezione, quattro dei quali mortali.

 

I sospetti sull'origine della contaminazione, finora non confermati, ricadono su un impianto di trasformazione in Polonia, e si indaga anche sui produttori primari norvegesi. Un recente caso dello stesso tipo di listeria registrato in Germania suggerisce che la fonte della contaminazione possa essere ancora attiva e che i prodotti a rischio siano stati distribuiti ad altri Paesi dell'Ue. Donne in gravidanza, anziani e soggetti immunodepressi, ricorda Efsa, corrono un rischio maggiore di contrarre la listeriosi.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400