Mercoledì 21 Novembre 2018 | 09:19

NEWS DALLA SEZIONE

Euro: Tajani, messaggio chiaro a chi vuole Italia più povera

Euro: Tajani, messaggio chiaro a chi vuole Italia più povera

 
Manovra: Centeno, ancora dubbi, lo si vede sui mercati

Manovra: Centeno, ancora dubbi, lo si vede sui mercati

 
Brexit: fonti, oggi si punta chiudere dichiarazione su futuro

Brexit: fonti, oggi si punta chiudere dichiarazione su futuro

 
Fondi Ue: Cozzolino, è scontro su condizionalità post 2020

Fondi Ue: Cozzolino, è scontro su condizionalità post 2020

 
Giovani 'parlamentari' a Bruxelles, 'a maggio votiamo'

Giovani 'parlamentari' a Bruxelles, 'a maggio votiamo'

 
Riso: fonti Ue, verso maggioranza in favore ripristino dazi

Riso: fonti Ue, verso maggioranza in favore ripristino dazi

 
Merkel-Macron: avanti sul patto di Meseberg, ora risultati

Merkel-Macron: avanti sul patto di Meseberg, ora risultati

 
Brexit: negoziati Ue-Gb proseguono su documento per futuro

Brexit: negoziati Ue-Gb proseguono su documento per futuro

 
Brexit: Kurz, buona intesa per tutti. Westminster l'approvi

Brexit: Kurz, buona intesa per tutti. Westminster l'approvi

 
Migranti: nuova proposta Ue per risolvere nodo sbarchi Sophia

Migranti: nuova proposta Ue per risolvere nodo sbarchi Sophia

 
Parlamento Ue, risarcimenti più alti per i passeggeri dei treni

Parlamento Ue, risarcimenti più alti per i passeggeri dei treni

 
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

Alimentare: Efsa, listeria da prodotti salmone in 3 paesi Ue

Alimentare: Efsa, listeria da prodotti salmone in 3 paesi Ue

BRUXELLES - Sono prodotti pronti al consumo a base di salmone, come il salmone affumicato a freddo e quello marinato, la probabile fonte di un focolaio di Listeria monocytogenes che ha interessato Danimarca, Germania e Francia. Lo rende noto l'Agenzia europea per la sicurezza alimentare (Efsa). L'agenzia, insieme al Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ecdc), ha infatti individuato il focolaio che dal 2015 al 2018 ha fatto registrare 12 casi di infezione, quattro dei quali mortali.

 

I sospetti sull'origine della contaminazione, finora non confermati, ricadono su un impianto di trasformazione in Polonia, e si indaga anche sui produttori primari norvegesi. Un recente caso dello stesso tipo di listeria registrato in Germania suggerisce che la fonte della contaminazione possa essere ancora attiva e che i prodotti a rischio siano stati distribuiti ad altri Paesi dell'Ue. Donne in gravidanza, anziani e soggetti immunodepressi, ricorda Efsa, corrono un rischio maggiore di contrarre la listeriosi.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400