Sabato 19 Gennaio 2019 | 10:58

NEWS DALLA SEZIONE

Ue-Usa: Bruxelles propone avvio negoziati per stop dazi

Ue-Usa: Bruxelles propone avvio negoziati per stop dazi

 
Armi chimiche: verso sanzioni Ue, anche per caso Skripal

Armi chimiche: verso sanzioni Ue, anche per caso Skripal

 
Ue-19: Eurostat, l'inflazione annuale a dicembre cala a 1,6%

Ue-19: Eurostat, l'inflazione annuale a dicembre cala a 1,6%

 
Brexit: Barnier, se Regno Unito sposta paletti pronti a trattare

Brexit: Barnier, se Regno Unito sposta paletti pronti a trattare

 
Europee: sanzioni a partiti che violano dati personali in Ue

Europee: sanzioni a partiti che violano dati personali in Ue

 
Tajani, bene decisione Commissione Ue di imporre dazi su riso

Tajani, bene decisione Commissione Ue di imporre dazi su riso

 
Pe chiede più sostegno per imprese crisi da globalizzazione

Pe chiede più sostegno per imprese crisi da globalizzazione

 
Bruxelles propone di togliere unanimità per decisioni Ue su fisco

Bruxelles propone di togliere unanimità per decisioni Ue su fisco

 
Tajani, completare unione bancaria e mercato dei capitali

Tajani, completare unione bancaria e mercato dei capitali

 
Eurozona: surplus di 19 miliardi commercio internazionale a novembre

Eurozona: surplus di 19 miliardi commercio internazionale a novembre

 
Auto senza conducente, Eurocamera chiede norme su sicurezza

Auto senza conducente, Eurocamera chiede norme su sicurezza

 

Sui pesticidi Pe accelera l'iter del dossier su trasparenza

Sui pesticidi Pe accelera l'iter del dossier su trasparenza

BRUXELLES - La Commissione ambiente dell'Europarlamento voterà il 20 novembre gli emendamenti alle nuove norme Ue per migliorare la trasparenza sugli studi presentati dall'industria nel processo di autorizzazione dei pesticidi. Il voto della plenaria per il mandato a negoziare con il Consiglio, apprende l'ANSA da un portavoce dell'Eurocamera, è previsto per la plenaria del 28 e 29 dello stesso mese. 

 

L'Europarlamento, che aveva pensato ad un rinvio del dossier alla prossima legislatura per mancanza dei tempi tecnici per completare l'iter legislativo, fa quindi marcia indietro. La settimana scorsa la relatrice del provvedimento Renate Sommer (Germania, Ppe) aveva annunciato uno slittamento del negoziato col Consiglio, alla prossima legislatura. Dopo le proteste di diversi gruppi politici, delle associazioni dei consumatori e i rilievi dell'agenzia europea per la sicurezza alimentare (Efsa), i partiti hanno deciso per un nuovo calendario.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400