Giovedì 24 Gennaio 2019 | 06:21

NEWS DALLA SEZIONE

Fondi Ue: Lezzi, follia bloccarli a chi viola norme bilancio

Fondi Ue: Lezzi, follia bloccarli a chi viola norme bilancio

 
Propaganda ostile, Eurocamera vuole una risposta forte

Propaganda ostile, Eurocamera vuole una risposta forte

 
Porzi alla guida Conferenza Assemblee legislative regioni Ue

Porzi alla guida Conferenza Assemblee legislative regioni Ue

 
Brexit: fronte anti-May prepara mozione per imporre rinvio

Brexit: fronte anti-May prepara mozione per imporre rinvio

 
Brexit: media, piano B May come piano A, ma senza backstop

Brexit: media, piano B May come piano A, ma senza backstop

 
Ue-Usa: Bruxelles propone avvio negoziati per stop dazi

Ue-Usa: Bruxelles propone avvio negoziati per stop dazi

 
Armi chimiche: verso sanzioni Ue, anche per caso Skripal

Armi chimiche: verso sanzioni Ue, anche per caso Skripal

 
Ue-19: Eurostat, l'inflazione annuale a dicembre cala a 1,6%

Ue-19: Eurostat, l'inflazione annuale a dicembre cala a 1,6%

 
Brexit: Barnier, se Regno Unito sposta paletti pronti a trattare

Brexit: Barnier, se Regno Unito sposta paletti pronti a trattare

 
Europee: sanzioni a partiti che violano dati personali in Ue

Europee: sanzioni a partiti che violano dati personali in Ue

 
Tajani, bene decisione Commissione Ue di imporre dazi su riso

Tajani, bene decisione Commissione Ue di imporre dazi su riso

 

Schengen: primo voto Eurocamera per limitare controlli

Schengen: primo voto Eurocamera per limitare controlli

STRASBURGO - Con 30 voti a favore, 13 contrari e 12 astensioni, la commissione Libertà civili del Parlamento europeo tenta di arginare il moltiplicarsi dei controlli alle frontiere interne Schengen, limitando il periodo dei controlli temporanei, e prevedendo nuove salvaguardie per la loro estensione. 

 

Il testo dovrà passare al voto della plenaria dell'Eurocamera, prima di costituire la base del negoziato col Consiglio Ue, per la riforma del Codice delle frontiere Schengen. Tra i vari punti, il provvedimento riduce da sei a due mesi la possibilità di ripristinare i controlli alle frontiere interne per eventi prevedibili, e da due anni a uno, la loro estensione.

 

Inoltre si introducono nuove salvaguardie: per estendere i controlli, occorrerà anche una valutazione del rischio dettagliata, col coinvolgimento dei Paesi confinanti. Sono sei i Paesi dell'area Schengen - Francia, Germania, Austria, Danimarca, Svezia, Norvegia - che da tre anni hanno reintrodotto i controlli ad alcuni confini, sulla base di deroghe legali.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400