Mercoledì 12 Dicembre 2018 | 23:59

NEWS DALLA SEZIONE

Lavoro: intesa 28 su creazione nuova Agenzia Ue ad hoc

Lavoro: intesa 28 su creazione nuova Agenzia Ue ad hoc

 
Corte Ue, lauree contemporanee vanno sempre riconosciute

Corte Ue, lauree contemporanee vanno sempre riconosciute

 
Bce: Ue, ok finale a Enria a capo supervisione bancaria

Bce: Ue, ok finale a Enria a capo supervisione bancaria

 
Npl: Tajani, proposta votata da Pe assicura maggiore stabilità

Npl: Tajani, proposta votata da Pe assicura maggiore stabilità

 
Dieta Med: una 'giornata europea' può allungare la vita

Dieta Med: una 'giornata europea' può allungare la vita

 
Ok finale a nuovo Codice Ue tlc, in vigore da 20 dicembre

Ok finale a nuovo Codice Ue tlc, in vigore da 20 dicembre

 
Avramopoulos, migliaia vittime tratta in Ue, 44% è europeo

Avramopoulos, migliaia vittime tratta in Ue, 44% è europeo

 
Riso: Comitato Ue si spacca su ripristino dazi

Riso: Comitato Ue si spacca su ripristino dazi

 
Raggiunta intesa Ue su norme 'antidumping' autotrasportatori

Raggiunta intesa Ue su norme 'antidumping' autotrasportatori

 
Avvocato Ue, Gran Bretagna può fermare Brexit unilateralmente

Avvocato Ue, Gran Bretagna può fermare Brexit unilateralmente

 
Manovra: ok Eurogruppo a opinione Commissione Ue

Manovra: ok Eurogruppo a opinione Commissione Ue

 

i più visti della sezione

Sentimento economico giù nella zona euro e nella Ue-28

Sentimento economico giù nella zona euro e nella Ue-28

BRUXELLES - A settembre 2018 il sentimento economico (indice ESI) è sceso sia nella zona euro (di 0,7 punti) che nella Ue-28 (di 0,9 punti). Il calo nell'area euro è dovuto ad un livello più basso di fiducia nel settore dell'industria e tra i consumatori, solo in parte mitigati dall'aumento di quella nel commercio al dettaglio e nell'edilizia. La fiducia nei servizi è rimasta stabile. Tra le maggiori economie, l'ESI è rimasto praticamente invariato in Germania (-0,2), Italia (-0,2) e Olanda (+0,1), mentre è aumentato molto in Francia (-1,7) e Spagna (-1,5).

 

Il clima per le imprese (indice BCI) nella zona euro è invece rimasto stabile (+1,21). Le attese dei manager sulla produzione sono peggiorate sensibilmente e, in modo minore, la loro valutazione degli stock di prodotti finiti. Invece la valutazione degli ordinativi, della passata produzione, e degli export, è leggermente migliorata.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400