Martedì 19 Marzo 2019 | 03:19

NEWS DALLA SEZIONE

La settimana della verità per la Brexit di Theresa May

La settimana della verità per la Brexit di Theresa May

 
Mogherini, annessione della Crimea alla Russia resta ferita aperta

Mogherini, annessione della Crimea alla Russia resta ferita aperta

 
Via della Seta: Financial Times, Italia valuta prestiti da banca Cina

Via della Seta: Financial Times, Italia valuta prestiti da banca Cina

 
Turchia: Ue, non ci sono progressi per liberalizzare visti

Turchia: Ue, non ci sono progressi per liberalizzare visti

 
Clima: Greta, 'non vogliamo speranze ma vostre azioni'

Clima: Greta, 'non vogliamo speranze ma vostre azioni'

 
Disabili: ok Eurocamera a nuove norme accessibilità servizi

Disabili: ok Eurocamera a nuove norme accessibilità servizi

 
Migranti: Eurocamera, più risorse per l'asilo e l'integrazione

Migranti: Eurocamera, più risorse per l'asilo e l'integrazione

 
Terrorismo: Tajani, non dobbiamo abbassare la guardia

Terrorismo: Tajani, non dobbiamo abbassare la guardia

 
Ue impone stop olio di palma in biodiesel entro 2030

Ue impone stop olio di palma in biodiesel entro 2030

 
Ambiente: accordo Ue su Programma Life post 2020

Ambiente: accordo Ue su Programma Life post 2020

 
Brexit: Parlamento Ue vara misure d'emergenza in caso 'no deal'

Brexit: Parlamento Ue vara misure d'emergenza in caso 'no deal'

 

Il Biancorosso

LE PAGELLE
Iadaresta aumenta il peso offensivoPozzebon grigio: neanche un tiro

Iadaresta aumenta il peso offensivo
Pozzebon grigio: neanche un tiro

 

NEWS DALLE PROVINCE

MateraLa visita
Di Maio a Matera: «Fare imprese al Sud è da supereroi»

Di Maio a Matera: «Fare imprese al Sud è da supereroi»

 
TarantoIncidente stradale
Scontro a Crispiano: muore una maestra di 46 anni, insegnava a Martina

Scontro a Crispiano: muore maestra di 46 anni. Altro incidente a Manduria: muore 78enne

 
HomeUdienza preliminare
Tangenti ex provincia Bari, l'ente non si costituisce parte civile

Tangenti ex provincia Bari, l'ente non si costituisce parte civile

 
PotenzaI controlli
Evadevano il fisco per 120mila euro: scoperti in 2 a Maratea

Evadevano il fisco per 120mila euro: scoperti in 2 a Maratea

 
BatL'inchiesta di Lecce
Trani, magistrati arrestati, imprenditore denuncia: «Pagai per la libertà»

Trani, magistrati arrestati, imprenditore denuncia: «Pagai per la libertà»

 
BrindisiIn pieno centro
S.Pietro V.co, pitbull azzanna cavalla e cavaliere, feriti

S.Pietro V.co, pitbull azzanna cavalla e cavaliere, feriti

 
LecceBattuto Messuti
Primarie Centrodestra a Lecce, vince Saverio Congedo, coordinatore pugliese FdI

Primarie Centrodestra a Lecce, vince Saverio Congedo, di Fratelli d'Italia

 

Il dramma dell'esodo dei migranti in una mostra foto al Parlamento Ue

Il dramma dell'esodo dei migranti in una mostra foto al Parlamento Ue

BRUXELLES - La testa di un bimbo profugo che si affaccia da una tenda in un campo, ma anche una marea umana di migranti in viaggio. Sono solo alcune immagini della mostra fotografica 'Exodos, Rotte migratorie, storie di persone, arrivi, inclusione', promossa dalla Regione Piemonte ed organizzata nei locali del Parlamento europeo a Bruxelles, su iniziativa dell'eurodeputato dem Daniele Viotti. "C'è qualcuno che pensa che in virtù del fatto che sono diminuiti gli sbarchi la questione migratoria sia risolta completamente, ma non è assolutamente così - sottolinea Viotti - e la vicenda Aquarius lo dimostra, come anche il fatto che noi non sappiamo cosa succede nei campi di 'concentramento' in Libia al sud".

 

Nei pannelli della mostra vengono ritratte - grazie ad una decina di fotografi piemontesi - le drammatiche odissee dei migranti, le loro rotte verso l'Europa, gli arrivi, gli ostacoli, le barriere, ma anche l'inclusione. Un viaggio dalla Siria alla giungla di Calais in Francia, dove si intrecciano delle storie di vita uniche.

 

Per dare un volto e un'anima a tanti migranti che troppo spesso sono considerati solo numeri. Immagini che parlano più di molte parole. Per un'Europa che costruisca ponti e non muri. Bella iniziativa @danieleviotti @PiedmontEU @monicacerutti #exodos pic.twitter.com/xzlg87FnzT

 

"La vicenda migratoria dobbiamo affrontarla sapendo che è una vicenda lunga negli anni, soprattutto in Africa cercando di togliere le ragioni delle migrazioni, come la povertà, la fame, la siccità e dunque aiutare queste popolazioni e questi Paesi a crescere - prosegue Viotti -. Ma la vicenda deve essere risolta anche qua con l'accoglienza, senza pensare che le migrazioni si possano fermare, l'uomo emigra da tutta la sua storia". Partita nel gennaio del 2017 la mostra è giunta alla sua ventesima tappa approdando a Bruxelles e ritraendo "un tema di attualità che può essere trasformato da problema a un momento di grande opportunità per la nostra comunità", ha aggiunto l'assessore all'Immigrazione della Regione Piemonte Monica Cerutti.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400