Giovedì 13 Dicembre 2018 | 11:24

NEWS DALLA SEZIONE

Lavoro: intesa 28 su creazione nuova Agenzia Ue ad hoc

Lavoro: intesa 28 su creazione nuova Agenzia Ue ad hoc

 
Corte Ue, lauree contemporanee vanno sempre riconosciute

Corte Ue, lauree contemporanee vanno sempre riconosciute

 
Bce: Ue, ok finale a Enria a capo supervisione bancaria

Bce: Ue, ok finale a Enria a capo supervisione bancaria

 
Npl: Tajani, proposta votata da Pe assicura maggiore stabilità

Npl: Tajani, proposta votata da Pe assicura maggiore stabilità

 
Dieta Med: una 'giornata europea' può allungare la vita

Dieta Med: una 'giornata europea' può allungare la vita

 
Ok finale a nuovo Codice Ue tlc, in vigore da 20 dicembre

Ok finale a nuovo Codice Ue tlc, in vigore da 20 dicembre

 
Avramopoulos, migliaia vittime tratta in Ue, 44% è europeo

Avramopoulos, migliaia vittime tratta in Ue, 44% è europeo

 
Riso: Comitato Ue si spacca su ripristino dazi

Riso: Comitato Ue si spacca su ripristino dazi

 
Raggiunta intesa Ue su norme 'antidumping' autotrasportatori

Raggiunta intesa Ue su norme 'antidumping' autotrasportatori

 
Avvocato Ue, Gran Bretagna può fermare Brexit unilateralmente

Avvocato Ue, Gran Bretagna può fermare Brexit unilateralmente

 
Manovra: ok Eurogruppo a opinione Commissione Ue

Manovra: ok Eurogruppo a opinione Commissione Ue

 

Clima: Genova-Milano tra città Ue più colpite riscaldamento

Clima: Genova-Milano tra città Ue più colpite riscaldamento

BRUXELLES  - Genova e Milano sono tra le prime dieci grandi città europee più colpite dal riscaldamento globale negli anni Duemila. A rivelarlo è un'indagine realizzata dall'European Data Journalism Network (EDJNet), una piattaforma di giornalismo investigativo che riunisce 19 media europei, che inserisce i capoluoghi di Liguria e Lombardia rispettivamente all'ottavo e decimo posto della graduatoria delle grandi città europee che hanno fatto segnare temperature mediamente più alte dal 2000 a oggi, entrambe in crescita di 1,2 gradi. Il record di cittadina in media più calda negli ultimi diciotto anni in Italia va però a Belluno, diciottesima su 558 cittadine europee, con +2 gradi. Dalla Finlandia al Portogallo, l'Europa è sempre più bollente. Lo scettro per l'aumento della temperatura più alto nel Ventunesimo secolo tra le città con oltre 500mila abitanti va alla spagnola Malaga, il cui termometro segna +1,5 gradi. Tra le grandi città, si posizionano a metà classifica Roma (30esima con +1 gradi) e Torino (42esima, +0,9 gradi). 

 

"L'Europa si sta riscaldando da più di un secolo, lentamente, ma costantemente", scrivono i media di EDJNet (tra cui, Spiegel Online, Internazionale e Gazeta Wyborcza), ricordando che l'obiettivo stabilito dall'accordo di Parigi è di contenere l'aumento della temperatura a 1,5 gradi. "Nessun paese e nessuna città - sottolineano - è al sicuro dalle temperature in aumento e dal suo impatto, solo una piccola minoranza sembra avere sviluppato strategie di adattamento per le conseguenze". Meno sensibili al cambiamento climatico risultano Napoli (51esima, +0,7 gradi) e Palermo (54esima, +0,6 gradi), che fanno compagnia nelle ultime posizioni a un raggruppamento di città britanniche, da Edimburgo (ultima con +0,4 gradi) a Manchester (53esima, +0,7 gradi). Allargando la prospettiva alle città più piccole, è il termometro di Kiruna, una cittadina mineraria della Svezia, ad aver fatto segnare una temperatura media più alta dal Duemila a oggi, di 3,4 gradi superiore a quella del secolo precedente. 

 

Quasi immutata invece la temperatura a Ponta Delgada, in Portogallo, che chiude la classifica con +0,1 gradi. In Italia, oltre Belluno, anche Piombino è sopra al target di 1,5 gradi (+1,7), mentre le meno colpite dal cambiamento climatico sono Cagliari, Gela e Siracusa, con +0,3 gradi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400