Domenica 21 Ottobre 2018 | 05:49

NEWS DALLA SEZIONE

Corte Ue, Polonia si fermi subito su Corte suprema

Corte Ue, Polonia si fermi subito su Corte suprema

 
Ue-Asia: Juncker, sostenere multilateralismo, Wto e Onu

Ue-Asia: Juncker, sostenere multilateralismo, Wto e Onu

 
Brexit: Barnier, Irlanda può ancora far saltare tutto

Brexit: Barnier, Irlanda può ancora far saltare tutto

 
Alitalia: Vestager, chiarimenti anche su interessi prestito

Alitalia: Vestager, chiarimenti anche su interessi pres...

 
Macron, Claviere fatto totalmente isolato

Macron, Claviere fatto totalmente isolato

 
Lussemburgo: media, Bettel incaricato formare nuovo governo

Lussemburgo: media, Bettel incaricato formare nuovo gov...

 
Europee: Verdi europei, comincia la mobilitazione comune

Europee: Verdi europei, comincia la mobilitazione comun...

 
Infrastrutture: Tajani propone fondo per lo sviluppo del Sud

Infrastrutture: Tajani propone fondo per lo sviluppo de...

 
Tajani, altro che Flat tax! Pressione fiscale a livelli 41,8%

Tajani, altro che Flat tax! Pressione fiscale a livelli...

 
Eurozona: surplus 11,7 mld commercio internazionale ad agosto

Eurozona: surplus 11,7 mld commercio internazionale ad ...

 
Europee: Facebook e Twitter con l'Ue per lotta alle fake news

Europee: Facebook e Twitter con l'Ue per lotta alle fak...

 
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

i più letti

Fondi Ue: da Commissione ok a raccolta firme per stop frodi

Fondi Ue: da Commissione ok a raccolta firme per stop frodi

BRUXELLES - La Commissione europea ha accolto la richiesta di registrazione per l'iniziativa popolare contro le frodi sui fondi Ue, "Stop fraud and abuse of EU funds", che chiede sanzioni più severe e controlli nei Paesi che non fanno parte della Procura europea per evitare abusi sui finanziamenti erogati da Bruxelles. A partire dal 27 settembre gli organizzatori avranno così un anno per raccogliere un milione di firme in almeno sette stati membri. L'Italia rientra tra i 22 Paesi che hanno aderito alla Procura Ue e che non sono quindi nel mirino dell'iniziativa dei cittadini. La decisione di Bruxelles, però, riguarda solo l'ammissibilità giuridica della proposta, che in questa fase non è stata analizzata nel merito. "Le dichiarazioni di sostegno" all'iniziativa, sottolinea la Commissione, "dovrebbero essere raccolte purché appoggino proposte che distinguono tra gli stati membri solo sulla base della partecipazione alla Procura europea". I Paesi Ue che non vi hanno aderito al momento sono Ungheria, Irlanda, Polonia, Svezia, Danimarca e Gran Bretagna.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400