Mercoledì 23 Gennaio 2019 | 15:16

NEWS DALLA SEZIONE

Propaganda ostile, Eurocamera vuole una risposta forte

Propaganda ostile, Eurocamera vuole una risposta forte

 
Porzi alla guida Conferenza Assemblee legislative regioni Ue

Porzi alla guida Conferenza Assemblee legislative regioni Ue

 
Brexit: fronte anti-May prepara mozione per imporre rinvio

Brexit: fronte anti-May prepara mozione per imporre rinvio

 
Brexit: media, piano B May come piano A, ma senza backstop

Brexit: media, piano B May come piano A, ma senza backstop

 
Ue-Usa: Bruxelles propone avvio negoziati per stop dazi

Ue-Usa: Bruxelles propone avvio negoziati per stop dazi

 
Armi chimiche: verso sanzioni Ue, anche per caso Skripal

Armi chimiche: verso sanzioni Ue, anche per caso Skripal

 
Ue-19: Eurostat, l'inflazione annuale a dicembre cala a 1,6%

Ue-19: Eurostat, l'inflazione annuale a dicembre cala a 1,6%

 
Brexit: Barnier, se Regno Unito sposta paletti pronti a trattare

Brexit: Barnier, se Regno Unito sposta paletti pronti a trattare

 
Europee: sanzioni a partiti che violano dati personali in Ue

Europee: sanzioni a partiti che violano dati personali in Ue

 
Tajani, bene decisione Commissione Ue di imporre dazi su riso

Tajani, bene decisione Commissione Ue di imporre dazi su riso

 
Pe chiede più sostegno per imprese crisi da globalizzazione

Pe chiede più sostegno per imprese crisi da globalizzazione

 

Malta e Slovacchia sotto esame Parlamento Ue dopo l'Ungheria

Malta e Slovacchia sotto esame Parlamento Ue dopo l'Ungheria

BRUXELLES - Dopo l'Ungheria anche Malta e la Slovacchia sotto esame del Parlamento europeo. Gli eurodeputati della Commissione per le libertà civili del Pe si recheranno infatti la prossima settimana a La Valletta e a Bratislava per verificare la situazione sullo stato di diritto, la corruzione e la sicurezza dei giornalisti. 

 

La delegazione incontrerà i rappresentanti di entrambi i governi, le autorità di polizia e giudiziarie, ma anche giornalisti e ong. Sono previsti anche incontri con i rappresentanti delle famiglie dei giornalisti assassinati nei due Paesi, Jan Kuciak e Daphne Caruana Galizia. In Slovacchia gli eurodeputati hanno pianificato un incontro con il presidente Andrej Kiska, il premier Peter Pellegrini e rappresentanti dei ministeri della Giustizia e degli Interni. 

 

Previsti anche incontri con procuratori speciali, il capo della polizia nazionale e rappresentanti di altri organismi preposti all'applicazione della legge, nonché diversi giornalisti e redattori e ong attive nel campo della trasparenza e della lotta alla corruzione. A Malta invece gli europarlamentari prevedono di incontrare i ministri della Giustizia e del Turismo e di 'interrogare' il Procuratore generale, il capo della giustizia, le diverse autorità di polizia, ed i responsabili dell'Autorità dei servizi finanziari di Malta oltre all'Unità di analisi dell'intelligence finanziaria. I deputati scambieranno inoltre pareri con giornalisti e rappresentanti del progetto Daphne e discuteranno della situazione con le ong che si occupano dello stato di diritto e combattono la corruzione.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400