Mercoledì 23 Gennaio 2019 | 22:44

NEWS DALLA SEZIONE

Fondi Ue: Lezzi, follia bloccarli a chi viola norme bilancio

Fondi Ue: Lezzi, follia bloccarli a chi viola norme bilancio

 
Propaganda ostile, Eurocamera vuole una risposta forte

Propaganda ostile, Eurocamera vuole una risposta forte

 
Porzi alla guida Conferenza Assemblee legislative regioni Ue

Porzi alla guida Conferenza Assemblee legislative regioni Ue

 
Brexit: fronte anti-May prepara mozione per imporre rinvio

Brexit: fronte anti-May prepara mozione per imporre rinvio

 
Brexit: media, piano B May come piano A, ma senza backstop

Brexit: media, piano B May come piano A, ma senza backstop

 
Ue-Usa: Bruxelles propone avvio negoziati per stop dazi

Ue-Usa: Bruxelles propone avvio negoziati per stop dazi

 
Armi chimiche: verso sanzioni Ue, anche per caso Skripal

Armi chimiche: verso sanzioni Ue, anche per caso Skripal

 
Ue-19: Eurostat, l'inflazione annuale a dicembre cala a 1,6%

Ue-19: Eurostat, l'inflazione annuale a dicembre cala a 1,6%

 
Brexit: Barnier, se Regno Unito sposta paletti pronti a trattare

Brexit: Barnier, se Regno Unito sposta paletti pronti a trattare

 
Europee: sanzioni a partiti che violano dati personali in Ue

Europee: sanzioni a partiti che violano dati personali in Ue

 
Tajani, bene decisione Commissione Ue di imporre dazi su riso

Tajani, bene decisione Commissione Ue di imporre dazi su riso

 

Svezia: Bullmann (S&D), da voto 'grave avvertimento'

Svezia: Bullmann (S&D), da voto 'grave avvertimento'

BRUXELLES - I socialdemocratici "hanno resistito alla minaccia dell'ultra-destra", ma i risultati ottenuti dai nazionalisti "sono un grave avvertimento in un Paese conosciuto per il suo più avanzato sistema sociale": così il presidente del gruppo dei Socialisti e democratici (S&D) al Parlamento europeo, Udo Bullmann, commentando l'esito delle elezioni generali in Svezia, dove il partito anti-immigrati 'Democratici svedesi' ha raggiunto il 17,7% dei consensi.

 

Bullmann si congratula con il premier Stefan Lofven per la campagna elettorale "dura e coraggiosa", oltre che per la vittoria" riportata nelle urne. "Come in Italia, in Austria e in Ungheria - osserva il presidente del gruppo S&D - in Svezia l'estrema ha mostrato il suo vero volto in una campagna di odio, xenofobia e fake news. Tutti chiari ingredienti del neo-nazismo". Per il presidente del gruppo S&D "i conservatori del Partito popolare europeo sono ora a un bivio: devono mostrare se stanno dalla parte dei valori essenziali europei della democrazia, della solidarietà e della responsabilità, o se si sono insieme alle forze oscure dell'estrema destra".

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400