Mercoledì 23 Ottobre 2019 | 02:16

NEWS DALLA SEZIONE

Brexit: Juncker, prima ratifichi Londra poi toccherà al Pe

Brexit: Juncker, prima ratifichi Londra poi toccherà al Pe

 
Moscovici, non chiederemo nuova manovra

Moscovici, non chiederemo nuova manovra

 
Fondi Ue: Omarjee, Eurocamera prenda posizione contro tagli

Fondi Ue: Omarjee, Eurocamera prenda posizione contro tagli

 
Ue, Italia seconda per fondi ricevuti con il Piano Juncker

Ue, Italia seconda per fondi ricevuti con il Piano Juncker

 
Misure contro crisi del latte sotto la lente Corte conti Ue

Misure contro crisi del latte sotto la lente Corte conti Ue

 
Brexit: Sassoli a Tusk e Johnson, Pe pronto a votare accordo

Brexit: Sassoli a Tusk e Johnson, Pe pronto a votare accordo

 
Brexit: Verhofstadt, prima deve votare Gb, poi toccherà a Pe

Brexit: Verhofstadt, prima deve votare Gb, poi toccherà a Pe

 
Eurozona: Eurostat, a settembre inflazione in calo a 0,8%

Eurozona: Eurostat, a settembre inflazione in calo a 0,8%

 
Siria: Ue condanna Turchia, impegno Stati a stop armi

Siria: Ue condanna Turchia, impegno Stati a stop armi

 
Confindustria Ue a leader, mettere economie in ordine

Confindustria Ue a leader, mettere economie in ordine

 
Turchia: Austria, cancellare processo adesione a Ue

Turchia: Austria, cancellare processo adesione a Ue

 

Il Biancorosso

la partita
Il Bari fa indietro tutta: è un punto guadagnato

Il Bari fa indietro tutta: è un punto guadagnato

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariI disagi
Bari, tornelli al vecchio tribunale: code e attese, protesta avvocati

Bari, tornelli al vecchio tribunale: code e attese, protesta avvocati

 
LecceUN 22enne
Otranto, adesca minorenne sui social e la violenta: in cella

Otranto, adesca minorenne sui social e la violenta: in cella

 
TarantoA 8 giorni dal via
Taranto, il bluff facoltà di Medicina: Rettore Bari dice stop a lezioni

Taranto, il bluff facoltà di Medicina: Rettore Bari dice stop a lezioni

 
BrindisiDanni a impianto
Mesagne, nuova intimidazione a coop che gestisce terreni confiscati

Mesagne, nuova intimidazione a coop che gestisce terreni confiscati

 
BatIl caso
Trani, introduce droga e una spycam in carcere: arrestato agente penitenziario

Trani, introduce droga e una spycam in carcere: arrestato agente penitenziario

 
PotenzaSicurezza in città
Potenza, 20 «occhi elettronici» per contrastare lo spaccio davanti le scuole

Potenza, 20 «occhi elettronici» per contrastare lo spaccio davanti le scuole

 
MateraL'intervista
Matera, Mariolina Venezia svela la «sua» Imma Tataranni

Matera, Mariolina Venezia svela la «sua» Imma Tataranni

 

i più letti

Gardini-Cesa a Gozi: Pd confonde popolarismo con populismo

Gardini-Cesa a Gozi: Pd confonde popolarismo con populismo

BRUXELLES - "Non sappiamo ancora se sarà Manfred Weber lo Spitzencandidat del Ppe perché questo lo deciderà il congresso del partito popolare a Helsinki a novembre. Ma le reazioni scomposte, che già arrivano da alcuni esponenti del Partito Democratico, sono la dimostrazione che questa candidatura li mette di fronte alla loro cronica incapacità di ascoltare i cittadini. Per loro gli elettori sono sempre una massa da guidare, educare, rimproverare, qualche volta magari anche lodare, ma mai da ascoltare. Se li ascolti rischi la deriva populista!!!!". E' quanto affermano in una nota Elisabetta Gardini capogruppo Forza Italia all'europarlamento e Lorenzo Cesa segretario nazionale Udc.

 

"Quello che ha detto Manfred Weber è semplice e lineare. È quello di cui abbiamo parlato in questi giorni nelle giornate di studio a Vienna anche con Sebastian Kurz e con Pablo Casado: bisogna, partendo proprio dall'ascolto degli elettori, trovare risposte ai problemi che vanno affrontati avendo ben chiaro in mente qual è il nostro credo". Gardini e Cesa sottolineano che "abbiamo il dovere di cambiare questa Europa. Per questo, come ha detto il capogruppo Ppe, la prossima campagna elettorale dovrà avere tra i temi centrali la questione identitaria. Per questo dovremo costruire ponti. Il Pd, come gran parte del gruppo socialista europeo, confonde popolarismo con populismo. Noi invece siamo orgogliosamente popolari e vogliamo fermare la deriva elitaria che ha portato l'Europa ad allontanarsi dal suo popolo".

 

Nella nota i due europarlamentari allertano "la sinistra - italiana o europea è lo stesso - continui pure a flirtare con le elites, diventi il partito delle ZTL di tutte le capitali: l'attrazione che sente per Macron le sarà fatale". Infine un invito a Gozi: "vorremmo poi ricordare che il pensiero di De Gasperi, Schuman e Adenauer è alla base della nascita dell'intero progetto europeo, ispirato dal pensiero popolare e non viceversa. Ed è da lì che vogliamo ripartire. Non a caso il tema identitario".

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie