Lunedì 18 Marzo 2019 | 15:06

NEWS DALLA SEZIONE

Via della Seta: Financial Times, Italia valuta prestiti da banca Cina

Via della Seta: Financial Times, Italia valuta prestiti da banca Cina

 
Turchia: Ue, non ci sono progressi per liberalizzare visti

Turchia: Ue, non ci sono progressi per liberalizzare visti

 
Clima: Greta, 'non vogliamo speranze ma vostre azioni'

Clima: Greta, 'non vogliamo speranze ma vostre azioni'

 
Disabili: ok Eurocamera a nuove norme accessibilità servizi

Disabili: ok Eurocamera a nuove norme accessibilità servizi

 
Migranti: Eurocamera, più risorse per l'asilo e l'integrazione

Migranti: Eurocamera, più risorse per l'asilo e l'integrazione

 
Terrorismo: Tajani, non dobbiamo abbassare la guardia

Terrorismo: Tajani, non dobbiamo abbassare la guardia

 
Ue impone stop olio di palma in biodiesel entro 2030

Ue impone stop olio di palma in biodiesel entro 2030

 
Ambiente: accordo Ue su Programma Life post 2020

Ambiente: accordo Ue su Programma Life post 2020

 
Brexit: Parlamento Ue vara misure d'emergenza in caso 'no deal'

Brexit: Parlamento Ue vara misure d'emergenza in caso 'no deal'

 
Eurocamera, ok nuove regole su Corpo europeo di solidarietà

Eurocamera, ok nuove regole su Corpo europeo di solidarietà

 
Brexit: Juncker, accordo per garanzie su backstop

Brexit: Juncker, accordo per garanzie su backstop

 

Il Biancorosso

LA PARTITA
Bari, l'attesa è finalmente finitaparte il rush finale del campionato

Bari, l'attesa è finalmente finita
parte il rush finale del campionato

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariCantiere fino al 2020
Nuova ferrovia Bari-Torre a Mare: da domani iniziano i lavori in Tangenziale

Nuova ferrovia Bari-Torre a Mare: da domani iniziano i lavori in Tangenziale

 
MateraL'operazione della polizia
Sequestrati a Policoro 70 kg di bianchetto: una denuncia

Sequestrati a Policoro 70 kg di bianchetto: una denuncia

 
TarantoLotta alla droga
Manduria, nascondeva mezzo chilo di eroina in ufficio: arrestato

Manduria, nascondeva mezzo chilo di eroina in ufficio: arrestato

 
PotenzaI controlli
Evadevano il fisco per 120mila euro: scoperti in 2 a Maratea

Evadevano il fisco per 120mila euro: scoperti in 2 a Maratea

 
BatL'inchiesta di Lecce
Trani, magistrati arrestati, imprenditore denuncia: «Pagai per la libertà»

Trani, magistrati arrestati, imprenditore denuncia: «Pagai per la libertà»

 
FoggiaHa 40 anni
Foggia, arrestato pakistano: dal 2014 era ricercato per omicidio

Foggia, arrestato pakistano: dal 2014 era ricercato per omicidio

 
BrindisiIn pieno centro
S.Pietro V.co, pitbull azzanna cavalla e cavaliere, feriti

S.Pietro V.co, pitbull azzanna cavalla e cavaliere, feriti

 
LecceBattuto Messuti
Primarie Centrodestra a Lecce, vince Saverio Congedo, coordinatore pugliese FdI

Primarie Centrodestra a Lecce, vince Saverio Congedo, di Fratelli d'Italia

 

Copyright: Salini e Maullu (Fi), su riforma non arretreremo

Copyright: Salini e Maullu (Fi), su riforma non arretreremo

BRUXELLES - "Tutelare il diritto d'autore significa difendere l'informazione, la libertà di espressione e quindi la democrazia: per questo non arretreremo di un passo e difenderemo la riforma del copyright. L'impianto concettuale e giuridico proposto dal Ppe è corretto perché punta a preservare e a valorizzare sul piano economico il lavoro intellettuale di giornalisti, creativi, artisti, e l'industria culturale, audiovisiva e multimediale, tutelando nel contempo la libertà dei cittadini sul web, contro disinformazione e fake news". E' quanto dichiarano gli europarlamentari di Forza Italia Massimiliano Salini e Stefano Maullu a margine di un incontro sulla riforma del copyright che si è tenuto oggi a Bruxelles con le rappresentanze degli editori e dell'industria culturale e creativa italiana ed europea.

 

"E' importante che questa riforma passi prima della fine della legislatura. Come esponenti di Forza Italia - sottolinea Salini - faremo ogni sforzo affinché la proposta del Ppe, che andrà al voto la prossima settimana in plenaria, non ceda alle pressioni inaccettabili delle multinazionali del web, che guadagnano miliardi sfruttando i contenuti prodotti dal lavoro intellettuale altrui e attuano pratiche al limite dell'elusione fiscale per non pagare neppure le tasse". "Il prossimo 12 settembre, al Parlamento europeo, avrà luogo la votazione decisiva sulla direttiva di riforma del copyright, per la quale bisogna assolutamente esprimersi in senso positivo - dichiara Maullu; - Non soltanto per tutelare l'attività di creativi, autori o giornalisti, ma anche per assicurare loro una giusta retribuzione, come è giusto che sia. Per parte mia, trovo estremamente interessante anche l'ipotesi di introdurre un "diritto connesso" per gli editori di giornali, che consentirebbe a tutte le testate, indipendentemente dalle loro dimensioni, di ottenere una giusta remunerazione. Un voto positivo, inoltre, contribuirebbe in maniera determinante alla lotta contro le fake news e l'informazione di bassa qualità, tutelando i creativi dallo strapotere dei giganti del web".

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400