Sabato 15 Dicembre 2018 | 00:33

NEWS DALLA SEZIONE

May, l'Ue disponibile ad altri chiarimenti su Brexit

May, l'Ue disponibile ad altri chiarimenti su Brexit

 
Migranti: Belgio, fuori da Schengen chi blocca Dublino

Migranti: Belgio, fuori da Schengen chi blocca Dublino

 
Lavoro: intesa 28 su creazione nuova Agenzia Ue ad hoc

Lavoro: intesa 28 su creazione nuova Agenzia Ue ad hoc

 
Corte Ue, lauree contemporanee vanno sempre riconosciute

Corte Ue, lauree contemporanee vanno sempre riconosciute

 
Bce: Ue, ok finale a Enria a capo supervisione bancaria

Bce: Ue, ok finale a Enria a capo supervisione bancaria

 
Npl: Tajani, proposta votata da Pe assicura maggiore stabilità

Npl: Tajani, proposta votata da Pe assicura maggiore stabilità

 
Dieta Med: una 'giornata europea' può allungare la vita

Dieta Med: una 'giornata europea' può allungare la vita

 
Ok finale a nuovo Codice Ue tlc, in vigore da 20 dicembre

Ok finale a nuovo Codice Ue tlc, in vigore da 20 dicembre

 
Avramopoulos, migliaia vittime tratta in Ue, 44% è europeo

Avramopoulos, migliaia vittime tratta in Ue, 44% è europeo

 
Riso: Comitato Ue si spacca su ripristino dazi

Riso: Comitato Ue si spacca su ripristino dazi

 
Raggiunta intesa Ue su norme 'antidumping' autotrasportatori

Raggiunta intesa Ue su norme 'antidumping' autotrasportatori

 

Migranti: Ue, minacce non portano da nessuna parte

Migranti: Ue, minacce non portano da nessuna parte

BRUXELLES - "Le minacce in Europa non portano da nessuna parte. Il modo in cui l'Europa funziona è la cooperazione e non le minacce". Così il portavoce della Commissione europea, parlando in linea generale, e spiegando che la Commissione sta "lavorando duro per trovare una soluzione" alla questione dei migranti.

 

"Non commentiamo le dichiarazioni altrui e non faremo commenti" sulle dichiarazioni del vicepremier Di Maio, ha affermato il portavoce. Ma in generale, "la Commissione europea continua a lavorare duro per una soluzione per la Diciotti, lo abbiamo fatto fin da quando abbiamo ricevuto richiesta domenica. In Europa le minacce non aiutano e non portano più vicini ad una soluzione, l'Ue è una comunità basata sulla cooperazione e funziona sulla base della cooperazione e della buona volontà, non delle minacce".

 

"Le regole europee si applicano anche al bilancio, gli stati membri hanno sempre pagato il loro contributo, c'è un chiaro obbligo legale" nei Trattati, ha poi detto il portavoce della Commissione Ue Alexander Winterstein, sottolineando che "non è mai successo prima" che un Paese non pagasse il suo contributo che viene versato mensilmente con una cifra pari a un dodicesimo del contributo annuale, che cambia di anno in anno. "Non voglio entrare in scenari ipotetici" su cosa potrebbe succedere se l'Italia non versasse la sua quota di contributi, ha aggiunto il portavoce.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400