Sabato 15 Dicembre 2018 | 10:53

NEWS DALLA SEZIONE

May, l'Ue disponibile ad altri chiarimenti su Brexit

May, l'Ue disponibile ad altri chiarimenti su Brexit

 
Migranti: Belgio, fuori da Schengen chi blocca Dublino

Migranti: Belgio, fuori da Schengen chi blocca Dublino

 
Lavoro: intesa 28 su creazione nuova Agenzia Ue ad hoc

Lavoro: intesa 28 su creazione nuova Agenzia Ue ad hoc

 
Corte Ue, lauree contemporanee vanno sempre riconosciute

Corte Ue, lauree contemporanee vanno sempre riconosciute

 
Bce: Ue, ok finale a Enria a capo supervisione bancaria

Bce: Ue, ok finale a Enria a capo supervisione bancaria

 
Npl: Tajani, proposta votata da Pe assicura maggiore stabilità

Npl: Tajani, proposta votata da Pe assicura maggiore stabilità

 
Dieta Med: una 'giornata europea' può allungare la vita

Dieta Med: una 'giornata europea' può allungare la vita

 
Ok finale a nuovo Codice Ue tlc, in vigore da 20 dicembre

Ok finale a nuovo Codice Ue tlc, in vigore da 20 dicembre

 
Avramopoulos, migliaia vittime tratta in Ue, 44% è europeo

Avramopoulos, migliaia vittime tratta in Ue, 44% è europeo

 
Riso: Comitato Ue si spacca su ripristino dazi

Riso: Comitato Ue si spacca su ripristino dazi

 
Raggiunta intesa Ue su norme 'antidumping' autotrasportatori

Raggiunta intesa Ue su norme 'antidumping' autotrasportatori

 

Brexit: Raab, accordo ci sarà ma se non ci fosse Gb non paga

Brexit: Raab, accordo ci sarà ma se non ci fosse Gb non paga

LONDRA - Il nuovo ministro britannico per la Brexit, Dominic Raab, capo negoziatore di Londra e controparte di Michel Barnier al tavolo di Bruxelles, è convinto che un accordo con l'Ue sull'uscita del Regno dal club dei 27 possa essere trovato, e trovato "entro ottobre". Lo ha detto alla Bbc, in un'intervista al talk show domenicale di Andrew Marr, senza ritirare tuttavia il monito lanciato dalle colonne del Sunday Telegraph secondo il quale, se alla fine un'intesa in linea con gli interessi britannici non fosse viceversa raggiunta - in particolare in materia di commerci - il governo di Theresa May si riterrebbe libero di rivedere gli impegni già presi per il pagamento d'un 'conto del divorzio' da 39 miliardi di sterline. Raab ha comunque detto di voler profondere "ogni energia" per arrivare "all'accordo migliore", mentre ha definito "positivo" che Barnier - pur critico su certi punti della nuova piattaforma negoziale del Libro Bianco del governo May - abbia mosso i suoi rilievi attraverso "domande": quindi con un tono di dialogo. Immediata la replica del leader dell'opposizione laburista, Jeremy Corbyn, che in un intervento pubblico tenuto stamattina ha sfidato l'esecutivo conservatore ad "accelerare seriamente i negoziati" per cancellare lo spettro d'un divorzio "no deal". E ha poi invocato un periodo di transizione post-Brexit, con lo status quo intatto, lungo "tutto il tempo necessario".

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400