Sabato 15 Dicembre 2018 | 00:34

NEWS DALLA SEZIONE

May, l'Ue disponibile ad altri chiarimenti su Brexit

May, l'Ue disponibile ad altri chiarimenti su Brexit

 
Migranti: Belgio, fuori da Schengen chi blocca Dublino

Migranti: Belgio, fuori da Schengen chi blocca Dublino

 
Lavoro: intesa 28 su creazione nuova Agenzia Ue ad hoc

Lavoro: intesa 28 su creazione nuova Agenzia Ue ad hoc

 
Corte Ue, lauree contemporanee vanno sempre riconosciute

Corte Ue, lauree contemporanee vanno sempre riconosciute

 
Bce: Ue, ok finale a Enria a capo supervisione bancaria

Bce: Ue, ok finale a Enria a capo supervisione bancaria

 
Npl: Tajani, proposta votata da Pe assicura maggiore stabilità

Npl: Tajani, proposta votata da Pe assicura maggiore stabilità

 
Dieta Med: una 'giornata europea' può allungare la vita

Dieta Med: una 'giornata europea' può allungare la vita

 
Ok finale a nuovo Codice Ue tlc, in vigore da 20 dicembre

Ok finale a nuovo Codice Ue tlc, in vigore da 20 dicembre

 
Avramopoulos, migliaia vittime tratta in Ue, 44% è europeo

Avramopoulos, migliaia vittime tratta in Ue, 44% è europeo

 
Riso: Comitato Ue si spacca su ripristino dazi

Riso: Comitato Ue si spacca su ripristino dazi

 
Raggiunta intesa Ue su norme 'antidumping' autotrasportatori

Raggiunta intesa Ue su norme 'antidumping' autotrasportatori

 

Tajani: Visita in Niger per trovare soluzioni a migrazioni

Tajani: Visita in Niger per trovare soluzioni a migrazioni

BRUXELLES - "Dopo aver messo pressione sul Paese (il Niger, ndr) per ridurre il numero di migranti, l'Europa, o almeno il Presidente del Parlamento Ue, sta cercando di far sentire una voce più economica per dimostrare che la sfida non è solo quella di fermare la migrazione ma trovare soluzioni durature nel cuore stesso del fenomeno": lo scrive il sito di Le Point Afrique, a proposito della visita in Niger del presidente Antonio Tajani. Tajani, scrive Le Point, aveva spiegato che portando sostegno finanziario e un partenariato solido, l'Ue ha consentito al Niger di far calare del 95% i flussi migratori verso la Libia.

 

"Se l'approccio adottato con il Niger ottiene risultati convincenti, il Presidente del Parlamento europeo intende estenderlo ad altri Paesi, in attesa della revisione degli accordi di Cotonou", scrive Le Point.

 

"Andando in visita in Niger con una grande delegazione d'imprese il cui giro d'affari supera di gran lunga il Pil del Paese, il presidente Tajani ha tentato un approccio globale" ed ha sottolineato che "è importante una lotta energica contro la povertà, non solo con investimenti pubblici ma anche privati". Cosa che servirà "a tutti gli attori coinvolti dalla migrazione", e a far prendere coscienza che l'Africa ha bisogno di svilupparsi con i suoi figli se vuole confermare le speranze riposte su di essa all'alba del 21mo secolo".

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400