Mercoledì 12 Dicembre 2018 | 06:54

NEWS DALLA SEZIONE

Lavoro: intesa 28 su creazione nuova Agenzia Ue ad hoc

Lavoro: intesa 28 su creazione nuova Agenzia Ue ad hoc

 
Corte Ue, lauree contemporanee vanno sempre riconosciute

Corte Ue, lauree contemporanee vanno sempre riconosciute

 
Bce: Ue, ok finale a Enria a capo supervisione bancaria

Bce: Ue, ok finale a Enria a capo supervisione bancaria

 
Npl: Tajani, proposta votata da Pe assicura maggiore stabilità

Npl: Tajani, proposta votata da Pe assicura maggiore stabilità

 
Dieta Med: una 'giornata europea' può allungare la vita

Dieta Med: una 'giornata europea' può allungare la vita

 
Ok finale a nuovo Codice Ue tlc, in vigore da 20 dicembre

Ok finale a nuovo Codice Ue tlc, in vigore da 20 dicembre

 
Avramopoulos, migliaia vittime tratta in Ue, 44% è europeo

Avramopoulos, migliaia vittime tratta in Ue, 44% è europeo

 
Riso: Comitato Ue si spacca su ripristino dazi

Riso: Comitato Ue si spacca su ripristino dazi

 
Raggiunta intesa Ue su norme 'antidumping' autotrasportatori

Raggiunta intesa Ue su norme 'antidumping' autotrasportatori

 
Avvocato Ue, Gran Bretagna può fermare Brexit unilateralmente

Avvocato Ue, Gran Bretagna può fermare Brexit unilateralmente

 
Manovra: ok Eurogruppo a opinione Commissione Ue

Manovra: ok Eurogruppo a opinione Commissione Ue

 

i più visti della sezione

Misure antidumping Ue sulle biciclette elettriche cinesi

Misure antidumping Ue sulle biciclette elettriche cinesi

BRUXELLES - L'Unione europea applica nuove misure antidumping sulle biciclette elettriche importate dalla Cina. La decisione entra in vigore oggi, a seguito della sua pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale Ue, e avrà la durata di sei mesi. Un provvedimento accolto con favore dall'Associazione europea dei costruttori di biciclette (Ebma), il cui presidente Moreno Fioravanti parla di "chiaro segnale alle aziende cinesi produttrici di biciclette elettriche". "Le misure provvisorie saranno un passo fondamentale nell'assicurare le norme di difesa commerciale finali, così come per garantire parità di condizioni per le aziende europee e il futuro dei loro dipendenti", ha sottolineato in una nota.

 

Il 20 ottobre scorso la Commissione europea aveva aperto un'indagine antidumping sulle biciclette elettriche cinesi, le cui conclusioni hanno portato alla decisione pubblicata in Gazzetta. L'esecutivo ha stabilito che "in questa fase, il grave danno all'industria dell'Unione è stato causato dalle importazioni provenienti dalla Repubblica popolare cinese" in regime di dumping, si legge nel testo, e "non ci sono ragioni convincenti che non fosse nell'interessa dell'Unione imporre misure provvisorie sui prodotti importati".

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400