Lunedì 17 Dicembre 2018 | 20:32

NEWS DALLA SEZIONE

Eurozona, l'inflazione annuale a novembre scende a 1,9%

Eurozona, l'inflazione annuale a novembre scende a 1,9%

 
Eurozona: surplus di 14 mld commercio internazionale ad ottobre

Eurozona: surplus di 14 mld commercio internazionale ad ottobre

 
May, l'Ue disponibile ad altri chiarimenti su Brexit

May, l'Ue disponibile ad altri chiarimenti su Brexit

 
Migranti: Belgio, fuori da Schengen chi blocca Dublino

Migranti: Belgio, fuori da Schengen chi blocca Dublino

 
Lavoro: intesa 28 su creazione nuova Agenzia Ue ad hoc

Lavoro: intesa 28 su creazione nuova Agenzia Ue ad hoc

 
Corte Ue, lauree contemporanee vanno sempre riconosciute

Corte Ue, lauree contemporanee vanno sempre riconosciute

 
Bce: Ue, ok finale a Enria a capo supervisione bancaria

Bce: Ue, ok finale a Enria a capo supervisione bancaria

 
Npl: Tajani, proposta votata da Pe assicura maggiore stabilità

Npl: Tajani, proposta votata da Pe assicura maggiore stabilità

 
Dieta Med: una 'giornata europea' può allungare la vita

Dieta Med: una 'giornata europea' può allungare la vita

 
Ok finale a nuovo Codice Ue tlc, in vigore da 20 dicembre

Ok finale a nuovo Codice Ue tlc, in vigore da 20 dicembre

 
Avramopoulos, migliaia vittime tratta in Ue, 44% è europeo

Avramopoulos, migliaia vittime tratta in Ue, 44% è europeo

 

Consumi: giro di vite del Parlamento Ue su 'doppia qualità' dei prodotti

Consumi: giro di vite del Parlamento Ue su 'doppia qualità' dei prodotti

BRUXELLES - I prodotti venduti con lo stesso marchio e la stessa confezione devono avere la stessa composizione. Con una relazione approvata dalla Commissione Mercato interno del Parlamento europeo, gli eurodeputati hanno chiesto di porre un freno al fenomeno della "doppia qualità" dei prodotti. Numerosi test hanno infatti dimostrato che articoli pubblicizzati con lo stesso marchio e venduti in confezioni apparentemente identiche, differiscono tra loro per composizione e ingredienti. L'obiettivo principale è di non indurre in errore i consumatori, hanno sottolineato gli europarlamentari.

 

Il fenomeno interessa soprattutto i Paesi dell'Europa centrale e orientale, dove sono stati riscontrati casi di bastoncini di pesce della stessa marca, ma con quantitativi diversi di pesce, o di pane in cassetta con meno farina di frumento integrale. Risultati simili arrivano dai test su zuppe istantanee, caffè e bevande analcoliche come il succo d'arancia, ma anche su prodotti non alimentari, come detergenti, cosmetici, articoli da bagno e per neonati.

 

 

 

"I prodotti con duplice qualità minano la fiducia dei cittadini nel corretto funzionamento del mercato interno Ue", ha detto la relatrice ceca Olga Sehnalova (S&D). Tra le misure richieste dagli eurodeputati, maggiore cooperazione transfrontaliera e condivisione di dati tra autorità nazionali, associazioni di consumatori e Commissione europea. L'Europarlamento ha chiesto inoltre un approccio comune sui test, i cui risultati dovranno essere resi pubblici in una banca dati, nonché l'inclusione sulla confezione di un logo che dimostri che il contenuto e la qualità dello stesso marchio sono gli stessi in tutti i paesi dell'Ue.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400