Giovedì 13 Dicembre 2018 | 22:11

NEWS DALLA SEZIONE

Lavoro: intesa 28 su creazione nuova Agenzia Ue ad hoc

Lavoro: intesa 28 su creazione nuova Agenzia Ue ad hoc

 
Corte Ue, lauree contemporanee vanno sempre riconosciute

Corte Ue, lauree contemporanee vanno sempre riconosciute

 
Bce: Ue, ok finale a Enria a capo supervisione bancaria

Bce: Ue, ok finale a Enria a capo supervisione bancaria

 
Npl: Tajani, proposta votata da Pe assicura maggiore stabilità

Npl: Tajani, proposta votata da Pe assicura maggiore stabilità

 
Dieta Med: una 'giornata europea' può allungare la vita

Dieta Med: una 'giornata europea' può allungare la vita

 
Ok finale a nuovo Codice Ue tlc, in vigore da 20 dicembre

Ok finale a nuovo Codice Ue tlc, in vigore da 20 dicembre

 
Avramopoulos, migliaia vittime tratta in Ue, 44% è europeo

Avramopoulos, migliaia vittime tratta in Ue, 44% è europeo

 
Riso: Comitato Ue si spacca su ripristino dazi

Riso: Comitato Ue si spacca su ripristino dazi

 
Raggiunta intesa Ue su norme 'antidumping' autotrasportatori

Raggiunta intesa Ue su norme 'antidumping' autotrasportatori

 
Avvocato Ue, Gran Bretagna può fermare Brexit unilateralmente

Avvocato Ue, Gran Bretagna può fermare Brexit unilateralmente

 
Manovra: ok Eurogruppo a opinione Commissione Ue

Manovra: ok Eurogruppo a opinione Commissione Ue

 

Giovani: nasce l''Erasmus' del volontariato europeo

Giovani: nasce l''Erasmus' del volontariato europeo

BRUXELLES - L'atto di nascita dei Corpi europei di solidarietà è pronto a essere firmato. Il Parlamento europeo e il Consiglio hanno trovato l'accordo politico sui contorni dell'iniziativa che diventerà una sorta di Erasmus del volontariato, cioè la porta d'ingresso principale per i giovani intenzionati a svolgere questo tipo di attività in altri Paesi dell'Ue.

 

I Corpi di solidarietà potranno contare su un bilancio di 375,6 milioni di euro fra il 2018 e il 2020, il 10% dei quali saranno destinati ad attività di tirocinio e inserimento lavorativo. Il 20% del budget (76 milioni di euro) saranno soldi freschi, il restante 80% sarà invece il risultato di una ridistribuzione fra i programmi esistenti, senza però imporre "grandi tagli" a Erasmus+, riporta una nota del Pe. I giovani volontari potranno sia partecipare a progetti di solidarietà già esistenti in campi come l'educazione, la protezione ambientale o l'integrazione dei migranti, sia a nuove iniziative per far fronte a emergenze e catastrofi naturali.

 

Un progetto pilota era già stato avviato nel dicembre 2016 raccogliendo in pochi mesi l'adesione di decine di migliaia di giovani che erano intervenuti anche nelle zone del Centro Italia colpite dal terremoto. In autunno sono previsti i via libera finali di Consiglio e Parlamento Ue, che ufficializzeranno la nascita dei corpi giovanili.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400