Mercoledì 19 Dicembre 2018 | 15:18

NEWS DALLA SEZIONE

Plastica: c'è l'accordo Ue, restrizioni su monouso dal 2021

Plastica: c'è l'accordo Ue, restrizioni su monouso dal 2021

 
Eurozona, l'inflazione annuale a novembre scende a 1,9%

Eurozona, l'inflazione annuale a novembre scende a 1,9%

 
Eurozona: surplus di 14 mld commercio internazionale ad ottobre

Eurozona: surplus di 14 mld commercio internazionale ad ottobre

 
May, l'Ue disponibile ad altri chiarimenti su Brexit

May, l'Ue disponibile ad altri chiarimenti su Brexit

 
Migranti: Belgio, fuori da Schengen chi blocca Dublino

Migranti: Belgio, fuori da Schengen chi blocca Dublino

 
Lavoro: intesa 28 su creazione nuova Agenzia Ue ad hoc

Lavoro: intesa 28 su creazione nuova Agenzia Ue ad hoc

 
Corte Ue, lauree contemporanee vanno sempre riconosciute

Corte Ue, lauree contemporanee vanno sempre riconosciute

 
Bce: Ue, ok finale a Enria a capo supervisione bancaria

Bce: Ue, ok finale a Enria a capo supervisione bancaria

 
Npl: Tajani, proposta votata da Pe assicura maggiore stabilità

Npl: Tajani, proposta votata da Pe assicura maggiore stabilità

 
Dieta Med: una 'giornata europea' può allungare la vita

Dieta Med: una 'giornata europea' può allungare la vita

 
Ok finale a nuovo Codice Ue tlc, in vigore da 20 dicembre

Ok finale a nuovo Codice Ue tlc, in vigore da 20 dicembre

 

Parlamento Ue a ministro Fontana, intervenire su diritti famiglie dei disabili

Parlamento Ue a ministro Fontana, intervenire su diritti famiglie dei disabili

BRUXELLES - La commissione Petizioni del Parlamento europeo invierà una lettera al ministro della Famiglia Lorenzo Fontana per avere "non un pezzo di carta, ma un cambiamento vero nella vita di migliaia di persone che assistono i parenti disabili". Lo ha detto la presidente dell'organismo Cecilia Wikstrom, sottolineando che Fontana "è stato un parlamentare europeo" e spiegando che "gli chiederò di assumersi personalmente la responsabilità di questa questione".

 

L'annuncio è arrivato sulla base di una richiesta avanzata dalla presidente del Coordinamento nazionale famiglie disabili (Confad), Maria Simona Bellini. "Chi oggi ha un familiare non autosufficiente - ha spiegato Alberto Cirio, eurodeputato di Forza Italia e membro della commissione - rischia di non avere il diritto ad avere un lavoro, una vita propria, a realizzarsi, a riposarsi. In tutta Europa questi diritti ai familiari dei disabili sono riconosciuti, vogliamo che lo siano anche in Italia".

 

Il Confad ha già avuto contatti col nuovo esecutivo, come fa ormai "da quattro o cinque legislature. Appena si insediano, ci presentiamo. Questa volta hanno dimostrato ascolto e le mie speranze ce le ho, nonostante siano passati 25 anni", sottolinea Bellini. "In Italia - spiega Eleonora Evi, eurodeputata M5s - fino ad oggi abbiamo visto una certa ritrosia a introdurre norme precise che definiscano la figura del caregiver familiare. Negli ultimi quattro anni abbiamo sostenuto questa battaglia e abbiamo già inviato da questa commissione diverse lettere ai governi italiani. Ora col nuovo esecutivo alla questione sarà data grande attenzione".

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400