Lunedì 25 Marzo 2019 | 13:51

NEWS DALLA SEZIONE

Ong Avaaz lancia iniziativa 'Fate l'amore. Non la Brexit'

Ong Avaaz lancia iniziativa 'Fate l'amore. Non la Brexit'

 
Brexit: Barnier, fatto del nostro meglio, soluzione a Londra

Brexit: Barnier, fatto del nostro meglio, soluzione a Londra

 
Ricerca: intesa Ue su funzionamento nuovo Horizon Europe

Ricerca: intesa Ue su funzionamento nuovo Horizon Europe

 
Juncker, possibile vertice straordinario su Brexit

Juncker, possibile vertice straordinario su Brexit

 
Fonti: Weber, Ppe pronto a proporre sospensione su Orban

Fonti: Weber, Ppe pronto a proporre sospensione su Orban

 
Europee: media, Bonino, Vestager, Verhofstadt candidati di Alde

Europee: media, Bonino, Vestager, Verhofstadt candidati di Alde

 
Brexit: misure emergenza Ue a salvaguardia Erasmus+

Brexit: misure emergenza Ue a salvaguardia Erasmus+

 
Corte Conti Ue, fare di più su cyber sicurezza

Corte Conti Ue, fare di più su cyber sicurezza

 
Oceani: Vella, Ue protegge oltre 10% aree marine e costiere

Oceani: Vella, Ue protegge oltre 10% aree marine e costiere

 
La settimana della verità per la Brexit di Theresa May

La settimana della verità per la Brexit di Theresa May

 
Mogherini, annessione della Crimea alla Russia resta ferita aperta

Mogherini, annessione della Crimea alla Russia resta ferita aperta

 

Il Biancorosso

DOPO I 5 ANNI DI DASPO
La difesa dello steward della Turris"False accuse e tanta cattiveria"

La difesa dello steward della Turris
"False accuse e tanta cattiveria"

 

NEWS DALLE PROVINCE

GdM.TVLo spettacolo sportivo
Matera 2019, Fiona May in scena stasera con «Maratona di New York»

Matera 2019, Fiona May in scena stasera con «Maratona di New York»

 
HomeIl caso
Bari, acido caustico al posto del succo: grave bimbo di 5 anni

Gioia del Colle, beve al bar acido caustico al posto del succo: grave bimbo di 5 anni

 
HomeGli arresti
Palagianello, furti in casa: in manette 4 baby topi d'appartamento

Palagianello, furti in casa: in manette 4 baby topi d'appartamento

 
HomeL'inchiesta
La crudeltà il vero volto della mafia del Foggiano: 9 morti su 10

La crudeltà il vero volto della mafia del Foggiano: 9 morti su 10

 
LecceA Casarano
Lecce, al Liceo Vannini sbarca la robotica: ecco la scuola del futuro

Lecce, al Liceo Vannini sbarca la robotica: ecco la scuola del futuro

 
PotenzaI risultati
Regionali Basilicata, M5s primo partito con il 20%, a seguire la Lega, Pd all'8%

Regionali Basilicata, M5s primo partito con il 20%, a seguire la Lega, Pd all'8%

 
BrindisiI funerali
L’addio a Davide, Sara e Giulia: tre comunità del Brindisino unite dal dolore

L’addio a Davide, Sara e Giulia: tre comunità del Brindisino unite dal dolore

 
BatLa denuncia
Emergenza cinghiali nelle campagne della Bat

Emergenza cinghiali nelle campagne della Bat

 

Difesa: Europarlamento, Ue e Nato collaborino contro i cyber attacchi

Difesa: Europarlamento, Ue e Nato collaborino contro i cyber attacchi

STRASBURGO - Strumenti più rapidi ed efficaci per combattere le minacce informatiche provenienti da Russia, Cina e Corea del Nord e un quadro rafforzato di cooperazione tra la Ue e la Nato tanto nel settore della cyber difesa che in quelli della lotta al terrorismo e all'immigrazione irregolare. Sono questi gli obiettivi di due risoluzioni approvate oggi dal Parlamento Ue sul fronte della politica di difesa comune. Il testo sulla difesa informatica, sottolinea che "Russia, Cina e Corea del Nord, ma anche attori non statali", hanno già compiuto attacchi informatici dannosi alle "infrastrutture critiche" dell'Ue. Per questo gli eurodeputati esortano gli stati membri a migliorare la capacità collaborative delle loro forze armate, e a rafforzare la cooperazione informatica e livello europeo, con la Nato e altri partner.

 

In concreto propongono un maggior numero di esercitazioni informatiche congiunte, la formazione e lo scambio di ufficiali militari, il reclutamento di esperti di informatica forense e il miglioramento delle competenze in materia di difesa informatica delle missioni e operazioni dell'Ue.

 

Sempre sul fronte delle relazioni Ue-Nato, la seconda risoluzione approvata oggi parte dalla constatazione che nessuna delle due organizzazioni dispone di tutti gli strumenti necessari per affrontare le nuove sfide in materia di sicurezza, che sono sempre "meno convenzionali e sempre più ibride". Per questo, oltre a migliorare la cyber cooperazione, i deputati vogliono che i legami Ue-Nato si concentrino sulla comunicazione strategica, la lotta al terrorismo, la condivisione di informazioni classificate, la lotta alla migrazione irregolare e l'eliminazione degli ostacoli alla rapida circolazione del personale e dei mezzi militari all'interno dell'Ue.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400