Domenica 16 Dicembre 2018 | 07:47

NEWS DALLA SEZIONE

May, l'Ue disponibile ad altri chiarimenti su Brexit

May, l'Ue disponibile ad altri chiarimenti su Brexit

 
Migranti: Belgio, fuori da Schengen chi blocca Dublino

Migranti: Belgio, fuori da Schengen chi blocca Dublino

 
Lavoro: intesa 28 su creazione nuova Agenzia Ue ad hoc

Lavoro: intesa 28 su creazione nuova Agenzia Ue ad hoc

 
Corte Ue, lauree contemporanee vanno sempre riconosciute

Corte Ue, lauree contemporanee vanno sempre riconosciute

 
Bce: Ue, ok finale a Enria a capo supervisione bancaria

Bce: Ue, ok finale a Enria a capo supervisione bancaria

 
Npl: Tajani, proposta votata da Pe assicura maggiore stabilità

Npl: Tajani, proposta votata da Pe assicura maggiore stabilità

 
Dieta Med: una 'giornata europea' può allungare la vita

Dieta Med: una 'giornata europea' può allungare la vita

 
Ok finale a nuovo Codice Ue tlc, in vigore da 20 dicembre

Ok finale a nuovo Codice Ue tlc, in vigore da 20 dicembre

 
Avramopoulos, migliaia vittime tratta in Ue, 44% è europeo

Avramopoulos, migliaia vittime tratta in Ue, 44% è europeo

 
Riso: Comitato Ue si spacca su ripristino dazi

Riso: Comitato Ue si spacca su ripristino dazi

 
Raggiunta intesa Ue su norme 'antidumping' autotrasportatori

Raggiunta intesa Ue su norme 'antidumping' autotrasportatori

 

Acquacoltura, Parlamento Ue chiede etichetta trasparente

Acquacoltura, Parlamento Ue chiede etichetta trasparente

BRUXELLES - Criteri più rigorosi per i prodotti di acquacoltura importati e un'etichetta per quelli da allevamenti sostenibili europei. Sono alcune delle proposte non legislative approvate a larga maggioranza (605 voti a favore) dalla plenaria dell'Europarlamento per rendere più forte l'acquacoltura europea. Gli eurodeputati chiedono anche di alleggerire il carico delle pratiche amministrative per le aziende e di avviare una campagna informativa a livello Ue per sensibilizzare i consumatori sulle differenza tra le regole stringenti cui si conformano gli allevamenti di prodotti ittici europei e gli standard meno rigorosi che si applicano nei paesi terzi. L'acquacoltura copre circa il 20% della produzione ittica dell'Ue, nel 2011 ha raggiunto i 3,6 miliardi di fatturato e impiega circa 85mila persone.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400