Lunedì 10 Dicembre 2018 | 00:24

NEWS DALLA SEZIONE

Lavoro: intesa 28 su creazione nuova Agenzia Ue ad hoc

Lavoro: intesa 28 su creazione nuova Agenzia Ue ad hoc

 
Corte Ue, lauree contemporanee vanno sempre riconosciute

Corte Ue, lauree contemporanee vanno sempre riconosciute

 
Bce: Ue, ok finale a Enria a capo supervisione bancaria

Bce: Ue, ok finale a Enria a capo supervisione bancaria

 
Npl: Tajani, proposta votata da Pe assicura maggiore stabilità

Npl: Tajani, proposta votata da Pe assicura maggiore stabilità

 
Dieta Med: una 'giornata europea' può allungare la vita

Dieta Med: una 'giornata europea' può allungare la vita

 
Ok finale a nuovo Codice Ue tlc, in vigore da 20 dicembre

Ok finale a nuovo Codice Ue tlc, in vigore da 20 dicembre

 
Avramopoulos, migliaia vittime tratta in Ue, 44% è europeo

Avramopoulos, migliaia vittime tratta in Ue, 44% è europeo

 
Riso: Comitato Ue si spacca su ripristino dazi

Riso: Comitato Ue si spacca su ripristino dazi

 
Raggiunta intesa Ue su norme 'antidumping' autotrasportatori

Raggiunta intesa Ue su norme 'antidumping' autotrasportatori

 
Avvocato Ue, Gran Bretagna può fermare Brexit unilateralmente

Avvocato Ue, Gran Bretagna può fermare Brexit unilateralmente

 
Manovra: ok Eurogruppo a opinione Commissione Ue

Manovra: ok Eurogruppo a opinione Commissione Ue

 

Interrail Ue, scatta caccia al biglietto gratis per i 18enni

Interrail Ue, scatta caccia al biglietto gratis per i 18enni

BRUXELLES - Scatta domani a mezzogiorno la caccia al biglietto gratuito Ue per partire alla scoperta dell'Europa e del suo patrimonio culturale. Attraverso il sito internet dedicato, i diciottenni nati fra il 2 luglio 1999 e il primo luglio 2000 (inclusi) potranno candidarsi per partecipare a 'DiscoverEU', la nuova iniziativa europea che, sulla falsariga del programma Interrail, offrirà ad almeno 15mila fortunati un pass gratuito per viaggiare da 1 a 30 giorni in massimo 4 paesi dell'Unione. C'è tempo fino al 26 giugno per rispondere ai test sulla cultura europea preparati dalla Commissione Ue e sperare di poter partire fra il 9 luglio e il 30 settembre. A essere privilegiati come mezzi di trasporto saranno i treni e si potrà partecipare da soli o in gruppo (massimo 5 persone). Una seconda tornata di candidature é già prevista per la seconda metà del 2018. L'Ue provvederà solo alle spese di viaggio, mentre tutti gli altri costi saranno a carico dei partecipanti e delle loro famiglie. Alcuni rimborsi extra sono invece previsti per i disabili. Su iniziativa del Parlamento europeo, l'Ue ha stanziato 12 milioni di euro per questa iniziativa pilota che in futuro potrebbe entrare a far parte del programma Erasmus.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400