Mercoledì 16 Gennaio 2019 | 13:56

NEWS DALLA SEZIONE

Bruxelles propone di togliere unanimità per decisioni Ue su fisco

Bruxelles propone di togliere unanimità per decisioni Ue su fisco

 
Tajani, completare unione bancaria e mercato dei capitali

Tajani, completare unione bancaria e mercato dei capitali

 
Eurozona: surplus di 19 miliardi commercio internazionale a novembre

Eurozona: surplus di 19 miliardi commercio internazionale a novembre

 
Auto senza conducente, Eurocamera chiede norme su sicurezza

Auto senza conducente, Eurocamera chiede norme su sicurezza

 
Polonia: Tusk, sindaco Danzica era uomo solidarietà e libertà

Polonia: Tusk, sindaco Danzica era uomo solidarietà e libertà

 
Biglietti gratis a 1.700 ragazzi italiani per scoprire l'Ue

Biglietti gratis a 1.700 ragazzi italiani per scoprire l'Ue

 
Macron ai francesi, trasformiamo la rabbia in soluzioni

Macron ai francesi, trasformiamo la rabbia in soluzioni

 
Brexit: May, ora più probabile che Gb non lasci l'Ue

Brexit: May, ora più probabile che Gb non lasci l'Ue

 
Brexit: nuove voci rinvio, 'alcuni ministri Gb favorevoli'

Brexit: nuove voci rinvio, 'alcuni ministri Gb favorevoli'

 
Trasporti: Pacchetto mobilità non passa al Parlamento Ue

Trasporti: Pacchetto mobilità non passa al Parlamento Ue

 
Riparte il dibattito sull'accordo per la Brexit, May apre a Belfast

Riparte il dibattito sull'accordo per la Brexit, May apre a Belfast

 

Gay: Corte Ue, coniuge extracomunitario ha pari diritti

Gay: Corte Ue, coniuge extracomunitario ha pari diritti

BRUXELLES - Anche se extracomunitario e dello stesso sesso, il coniuge di un cittadino di un Paese Ue ha gli stessi diritti e quindi un Paese membro non può imporre limiti od ostacolare la libertà di soggiorno e di movimento sancita dalle norme europee.

 

Lo ha stabilito la Corte Ue con una sentenza pubblicata oggi nella quale precisa che i Paesi membri sono liberi di autorizzare o meno i matrimoni omosessuali, ma nonostante questo i diritti dei coniugi sono gli stessi e devono essere rispettati.

 

La causa su cui si è pronunciata la Corte riguardava il ricorso presentato da un cittadino rumeno contro le autorità nazionali perchè queste avevano negato al suo coniuge, un cittadino americano sposato a Bruxelles nel 2010, il diritto di soggiornare in Romania.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400