Martedì 18 Dicembre 2018 | 22:46

NEWS DALLA SEZIONE

Eurozona, l'inflazione annuale a novembre scende a 1,9%

Eurozona, l'inflazione annuale a novembre scende a 1,9%

 
Eurozona: surplus di 14 mld commercio internazionale ad ottobre

Eurozona: surplus di 14 mld commercio internazionale ad ottobre

 
May, l'Ue disponibile ad altri chiarimenti su Brexit

May, l'Ue disponibile ad altri chiarimenti su Brexit

 
Migranti: Belgio, fuori da Schengen chi blocca Dublino

Migranti: Belgio, fuori da Schengen chi blocca Dublino

 
Lavoro: intesa 28 su creazione nuova Agenzia Ue ad hoc

Lavoro: intesa 28 su creazione nuova Agenzia Ue ad hoc

 
Corte Ue, lauree contemporanee vanno sempre riconosciute

Corte Ue, lauree contemporanee vanno sempre riconosciute

 
Bce: Ue, ok finale a Enria a capo supervisione bancaria

Bce: Ue, ok finale a Enria a capo supervisione bancaria

 
Npl: Tajani, proposta votata da Pe assicura maggiore stabilità

Npl: Tajani, proposta votata da Pe assicura maggiore stabilità

 
Dieta Med: una 'giornata europea' può allungare la vita

Dieta Med: una 'giornata europea' può allungare la vita

 
Ok finale a nuovo Codice Ue tlc, in vigore da 20 dicembre

Ok finale a nuovo Codice Ue tlc, in vigore da 20 dicembre

 
Avramopoulos, migliaia vittime tratta in Ue, 44% è europeo

Avramopoulos, migliaia vittime tratta in Ue, 44% è europeo

 

Bitcoin: Pe, cresce il rischio di finanziamento terrorismo

Bitcoin: Pe, cresce il rischio di finanziamento terrorismo

BRUXELLES - "Le criptovalute sono impiegate in una gamma crescente di attività criminali e il panorama di rischio sta evolvendo a una enorme velocità". Lo scrive il Parlamento europeo in uno studio dedicato al collegamento tra valute virtuali e finanziamento del terrorismo.

 

 

Secondo i risultati della ricerca, realizzata dal Dipartimento politiche per i diritti dei cittadini e gli affari costituzionali sulla base di una richiesta della Commissione speciale sul terrorismo, occorre rafforzare urgentemente la regolamentazione, perché il rischio è arrivare troppo tardi: "Anche se l'impiego che i terroristi fanno attualmente di criptovalute è limitato se confrontato a quello relativo ad altre aree illegali, la natura dei rischi può evolvere significativamente", sottolineano gli esperti.

 

Tante le questioni a cui mettere mano: dai bancomat in bitcoin, il cui status va definito chiaramente, alle sanzioni verso le piattaforme online che non hanno i requisiti. Urgente poi intervenire su una lacuna della quinta direttiva anti-riciclaggio, sottolinea la ricerca: tiene sotto controllo gli scambi verso le monete reali ma non quelli tra una criptovaluta e l'altra. In questo modo ricostruire i flussi dei soldi, spiegano, è impossibile.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400