Domenica 16 Dicembre 2018 | 05:33

NEWS DALLA SEZIONE

May, l'Ue disponibile ad altri chiarimenti su Brexit

May, l'Ue disponibile ad altri chiarimenti su Brexit

 
Migranti: Belgio, fuori da Schengen chi blocca Dublino

Migranti: Belgio, fuori da Schengen chi blocca Dublino

 
Lavoro: intesa 28 su creazione nuova Agenzia Ue ad hoc

Lavoro: intesa 28 su creazione nuova Agenzia Ue ad hoc

 
Corte Ue, lauree contemporanee vanno sempre riconosciute

Corte Ue, lauree contemporanee vanno sempre riconosciute

 
Bce: Ue, ok finale a Enria a capo supervisione bancaria

Bce: Ue, ok finale a Enria a capo supervisione bancaria

 
Npl: Tajani, proposta votata da Pe assicura maggiore stabilità

Npl: Tajani, proposta votata da Pe assicura maggiore stabilità

 
Dieta Med: una 'giornata europea' può allungare la vita

Dieta Med: una 'giornata europea' può allungare la vita

 
Ok finale a nuovo Codice Ue tlc, in vigore da 20 dicembre

Ok finale a nuovo Codice Ue tlc, in vigore da 20 dicembre

 
Avramopoulos, migliaia vittime tratta in Ue, 44% è europeo

Avramopoulos, migliaia vittime tratta in Ue, 44% è europeo

 
Riso: Comitato Ue si spacca su ripristino dazi

Riso: Comitato Ue si spacca su ripristino dazi

 
Raggiunta intesa Ue su norme 'antidumping' autotrasportatori

Raggiunta intesa Ue su norme 'antidumping' autotrasportatori

 

Migranti: M5S, posizione Consiglio Dublino volta spalle Italia

STRASBURGO - "Siamo molto preoccupati. La posizione che sta prevalendo in Consiglio sulla riforma del regolamento di Dublino volta le spalle all'Italia perché di fatto la condanna ad una situazione ancora più difficile rispetto a quella che vive attualmente". Lo ha affermato l'europarlamentare del Movimento 5 Stelle Laura Ferrara durante la conferenza stampa congiunta di tutti i gruppi politici al Parlamento europeo.

 

"La posizione espressa dal Parlamento europeo era già per noi un compromesso al ribasso, la linea dei Paesi di Visegrad e del nord Europa fa anche peggio perché relegherebbe all'Italia gran parte di oneri e responsabilità", ha proseguito Ferrara. L'europarlamentare sostiene che "il Movimento 5 Stelle chiede la piena applicazione dell'articolo 80 del Trattato sul funzionamento dell'Unione europea che prevede l'equa ripartizione delle responsabilità fra gli Stati membri". Secondo Ferrara "non stiamo chiedendo agli altri Paesi un altruismo caritatevole, auspichiamo ricollocamenti obbligatori ed automatici, senza filtri e controlli preventivi". 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400