Venerdì 14 Dicembre 2018 | 06:46

NEWS DALLA SEZIONE

Lavoro: intesa 28 su creazione nuova Agenzia Ue ad hoc

Lavoro: intesa 28 su creazione nuova Agenzia Ue ad hoc

 
Corte Ue, lauree contemporanee vanno sempre riconosciute

Corte Ue, lauree contemporanee vanno sempre riconosciute

 
Bce: Ue, ok finale a Enria a capo supervisione bancaria

Bce: Ue, ok finale a Enria a capo supervisione bancaria

 
Npl: Tajani, proposta votata da Pe assicura maggiore stabilità

Npl: Tajani, proposta votata da Pe assicura maggiore stabilità

 
Dieta Med: una 'giornata europea' può allungare la vita

Dieta Med: una 'giornata europea' può allungare la vita

 
Ok finale a nuovo Codice Ue tlc, in vigore da 20 dicembre

Ok finale a nuovo Codice Ue tlc, in vigore da 20 dicembre

 
Avramopoulos, migliaia vittime tratta in Ue, 44% è europeo

Avramopoulos, migliaia vittime tratta in Ue, 44% è europeo

 
Riso: Comitato Ue si spacca su ripristino dazi

Riso: Comitato Ue si spacca su ripristino dazi

 
Raggiunta intesa Ue su norme 'antidumping' autotrasportatori

Raggiunta intesa Ue su norme 'antidumping' autotrasportatori

 
Avvocato Ue, Gran Bretagna può fermare Brexit unilateralmente

Avvocato Ue, Gran Bretagna può fermare Brexit unilateralmente

 
Manovra: ok Eurogruppo a opinione Commissione Ue

Manovra: ok Eurogruppo a opinione Commissione Ue

 

Mafia: pubblicato aggiornamento Enciclopedia

Mafia: pubblicato aggiornamento Enciclopedia

ROMA - Pubblicato l'aggiornamento dell'Enciclopedia della Mafie. L'opera, curata dal maresciallo dei carabinieri Fabio Iadeluca, è stata presentata oggi a Roma nel corso di un convegno promosso dall'Eurispes e dedicato alla "Storia della criminalità organizzata nel nostro Paese".

 

L'aggiornamento per l'anno 2017/2018 dell'enciclopedia si è avvalsa del contributo di 300 autori, di cui 290 magistrati. L' opera è composta da 6 volumi e 6 dvd e comprende atti parlamentari, sentenze e migliaia di fotografie. Il convegno, svolto nella sala Europa della Corte d'Appello, è stato incentrato sul ruolo svolto dalla grandi organizzazioni criminali in Italia negli ultimi decenni.

 

 

"Le mafie operano come un vero e proprio soggetto economico - ha spiegato Iadeluca - sia sul piano illecito che sul piano lecito soprattutto quando riescono a sfruttare una rete di relazioni con il mondo della politica, delle istituzioni, dell'imprenditoria e della pubblica amministrazione". Nel corso del suo intervento, il sostituto procuratore nazionale antimafia e antiterrorismo Maria Vittoria De Simone, ha ricordato come nella sola Unione Europea esistano 3.600 organizzazioni criminali, il 70% delle quali di diversa provenienza. I proventi illeciti calcolati a livello planetario corrispondono al 3,6% del pil globale". 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400