Domenica 16 Dicembre 2018 | 02:24

NEWS DALLA SEZIONE

May, l'Ue disponibile ad altri chiarimenti su Brexit

May, l'Ue disponibile ad altri chiarimenti su Brexit

 
Migranti: Belgio, fuori da Schengen chi blocca Dublino

Migranti: Belgio, fuori da Schengen chi blocca Dublino

 
Lavoro: intesa 28 su creazione nuova Agenzia Ue ad hoc

Lavoro: intesa 28 su creazione nuova Agenzia Ue ad hoc

 
Corte Ue, lauree contemporanee vanno sempre riconosciute

Corte Ue, lauree contemporanee vanno sempre riconosciute

 
Bce: Ue, ok finale a Enria a capo supervisione bancaria

Bce: Ue, ok finale a Enria a capo supervisione bancaria

 
Npl: Tajani, proposta votata da Pe assicura maggiore stabilità

Npl: Tajani, proposta votata da Pe assicura maggiore stabilità

 
Dieta Med: una 'giornata europea' può allungare la vita

Dieta Med: una 'giornata europea' può allungare la vita

 
Ok finale a nuovo Codice Ue tlc, in vigore da 20 dicembre

Ok finale a nuovo Codice Ue tlc, in vigore da 20 dicembre

 
Avramopoulos, migliaia vittime tratta in Ue, 44% è europeo

Avramopoulos, migliaia vittime tratta in Ue, 44% è europeo

 
Riso: Comitato Ue si spacca su ripristino dazi

Riso: Comitato Ue si spacca su ripristino dazi

 
Raggiunta intesa Ue su norme 'antidumping' autotrasportatori

Raggiunta intesa Ue su norme 'antidumping' autotrasportatori

 

Gaza: a Bruxelles memoriale con 4.500 paia di scarpe

Gaza: a Bruxelles memoriale con 4.500 paia di scarpe

BRUXELLES, 25 MAG - Quattromilacinquecento paia di scarpe per "portare la tragedia di Gaza alle porte del Consiglio europeo". E' l'iniziativa di Avaaz - network che accoglie petizioni da oltre 47 milioni di attivisti online - che lunedì, in occasione del Consiglio Affari esteri, le depositerà a Bruxelles a poche centinaia di metri dalla sede della riunione.

"Cittadini da tutta Europa - fanno sapere gli attivisti - hanno donato le proprie scarpe per questo memoriale": sarà esposto un paio di calzature "per ciascuna vita persa in questo conflitto nell'ultimo decennio. L'installazione rappresenta quelli che non possono più marciare". "In meno di una settimana - spiegano - più di 425mila cittadini europei hanno sottoscritto una petizione globale che chiede ai leader del mondo e ai ministri degli Esteri di sanzionare le maggiori industrie israeliane fino a che ai palestinesi non siano garantiti pieni ed uguali diritti civili".

 

La petizione porta il titolo "Palestinian Lives Matter", cioè "le vite dei palestinesi contano", un richiamo al movimento Usa per i diritti degli afroamericani "Black lives matter".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400