Sabato 20 Ottobre 2018 | 10:36

NEWS DALLA SEZIONE

ROMA
Spread chiude in netto calo a 301,6

Spread chiude in netto calo a 301,6

 
MILANO
Borsa: Milano tiene, scivola Pirelli

Borsa: Milano tiene, scivola Pirelli

 
MILANO
Borsa: Europa incerta, Londra +0,3%

Borsa: Europa incerta, Londra +0,3%

 
MILANO
Borsa Milano chiude in calo, -0,04%

Borsa Milano chiude in calo, -0,04%

 
ROMA
Alitalia: si tratta su rinnovo Cigs

Alitalia: si tratta su rinnovo Cigs

 
MILANO
Borsa: Europa respira con Wall street

Borsa: Europa respira con Wall street

 
CAPRI (Napoli)
Giovani Confindustria,rischi futuro'junk

Giovani Confindustria,rischi futuro'junk

 
NEW YORK
Borsa: Wall Street apre positiva

Borsa: Wall Street apre positiva

 
NEW YORK
Petrolio: in rialzo a Ny

Petrolio: in rialzo a Ny

 
ROMA
Società ingegneria +15% fatturato estero

Società ingegneria +15% fatturato estero

 
ROMA
Bankitalia:meno investitori esteri Btp

Bankitalia:meno investitori esteri Btp

 
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

i più letti

ROMA

Commercio estero:export settembre +2%

Dati vendite e acquisti extra Ue. Saldo attivo da 3,45 mld

Commercio estero:export settembre +2%

ROMA, 24 OTT - L'export italiano extra Ue ha registrato a settembre un aumento dell'export del 2% su agosto (dati destagionalizzati) e dell'8,1% su settembre 2016 (dati grezzi). Lo rileva l'Istat. Se si elimina l'effetto prodotto dai diversi giorni lavorativi l'aumento annuo è del 10%. Le importazioni extra Ue registrato una flessione su agosto (-3,4%) e un aumento rispetto a settembre 2016 (+4,7%, ma diventa +6,5% se si elimina l'effetto dei giorni lavorati)). Il saldo del mese è positivo per 3.450 milioni di euro, in aumento rispetto a quello dello stesso mese del 2016 (+2.892 milioni).. Nell'ultimo trimestre, la dinamica congiunturale dell'export verso i paesi extra Ue, risulta positiva (+1,2%) ed estesa a tutti i settori principali. Nello stesso periodo, l'import è invece in netto calo (-3,4%), particolarmente ampio per i beni strumentali (-11,7%) e i beni di consumo durevoli (-6,8%). Contrastano la tendenza decrescente i beni intermedi (+2,1%) che registrano un aumento rispetto al trimestre precedente.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400