Giovedì 15 Novembre 2018 | 02:58

NEWS DALLA SEZIONE

TOKYO
Borsa Tokyo apre in ribasso (-0,71%)

Borsa Tokyo apre in ribasso (-0,71%)

 
TORINO
Tav: orgoglio uso attento soldi pubblici

Tav: orgoglio uso attento soldi pubblici

 
MILANO
Borsa: Milano peggiore Ue chiude in calo

Borsa: Milano peggiore Ue chiude in calo

 
MILANO
Borsa: Europa chiude in calo

Borsa: Europa chiude in calo

 
ROMA
Spread chiude in rialzo a 309 punti base

Spread chiude in rialzo a 309 punti base

 
MILANO
Borsa: giù Mediaset e Mondadori su conti

Borsa: giù Mediaset e Mondadori su conti

 
MILANO
Borsa: Milano chiude in calo (-0,78%)

Borsa: Milano chiude in calo (-0,78%)

 
ALESSANDRIA
Pernigotti, cioccolatini a presidio Roma

Pernigotti, cioccolatini a presidio Roma

 
NEW YORK
Wall Street apre positiva, DJ +0,76%

Wall Street apre positiva, DJ +0,76%

 
ROMA
Cgil, no a più autonomia alle Regioni

Cgil, no a più autonomia alle Regioni

 
ROMA
Bcc: Lega propone stop obbligo a gruppi

Bcc: Lega propone stop obbligo a gruppi

 
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

ROMA

Dirigenti Pa,no pubblicazione patrimoni

Unadis,entro venerdì ricorso a Tar contro obblighi decreto Madia

Dirigenti Pa,no pubblicazione patrimoni

ROMA, 20 MAR - I dirigenti pubblici sono pronti a dare battaglia contro i nuovi target di trasparenza previsti dal Freedom of information act italiano, il decreto attuativo della riforma Madia. "L'ufficio legale di Unadis, l'Unione nazionale dei dirigenti dello Stato, sta attivando due azioni avverso l'obbligo di pubblicazione, entro il 30 aprile 2017, dei dati relativi alla situazione patrimoniale dei dirigenti pubblici", spiega il sindacato sottolineando che il ricorso al Tar del Lazio sarà presentato entro venerdì. Unadis fa anche sapere che a "breve" sarà "inviata a tutte le amministrazioni la diffida". "Perché adesso bisogna indicare la casa in cui viviamo, le nostre proprietà, tutti i beni posseduti anche se di famiglia, l'automobile ed ogni altro avere?" Si chiede il segretario generale di Unadis, Barbara Casagrande. Il decreto Madia sul cosiddetto 'diritto di sapere' ha infatti esteso gli obblighi di trasparenza anche ai dirigenti P.a.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400