Mercoledì 12 Agosto 2020 | 11:20

NEWS DALLA SEZIONE

WASHINGTON

Cambi: euro a 1,1874 dollari dopo la chiusura di Wall Street

 
WASHINGTON

Cambi: euro a 1,1857 dollari dopo chiusura Wall Street

 
WASHINGTON

Cambi: euro a 1,1802 dollari dopo la chiusura di Wall Street

 
WASHINGTON

Cambi: New York, quotazioni dollaro

 
BRUXELLES
Ue, Conte: l'Italia ha una dignità

Ue, Conte: l'Italia ha una dignità

 
centri storici in silenzio spettrale
Turismo in lieve ripresa a luglio, presenze a -50%

Turismo in lieve ripresa a luglio, presenze a -50%

 
Bce ha lasciato fermi i tassi a zero
Settimana mercati: test su ripresa con indici Pmi

Settimana mercati: test su ripresa con indici Pmi

 
TORINO

Fca: Fismic Confsal, assunti 16 apprendisti a Mirafiori

 
TORINO

Fca: Fismic Confsal, assunti 16 apprendisti a Mirafiori

 

Il Biancorosso

LEGA PRO
Fatti il Napoli, tocca al Bari. Vivarini più fuori che dentro

Fatto il Napoli, tocca al Bari. Vivarini più fuori che dentro

 

NEWS DALLE PROVINCE

Leccenel salento
Migranti sbarcano all'alba a Porto Selvaggio: alcuni fuggono, tampone per gli altri

Migranti sbarcano a Porto Selvaggio: alcuni fuggono, tampone agli altri

 
Foggiacarabinieri
Movida selvaggia sul Gargano: droga e armi, nei bar niente mascherine, denunce e multe

Movida selvaggia sul Gargano: droga e armi, nei bar niente mascherine, denunce e multe

 
BatNORDBARESE
Andria, Marmo: da rifare la gara ponte sulla raccolta dei rifiuti

Andria, gara ponte sui rifiuti: tutti i dubbi di Marmo

 
BariSERATA CHOC
Polignano, tragedia in piscina: 20enne barese si tuffa e poi muore

Polignano, tragedia in piscina: 20enne barese si tuffa e poi muore

 
TarantoLA NOMINA
L'ex ciclista Sardone tra gli esperti di Emiliano: si occuperà di Taranto 2026

L'ex ciclista Sardone tra gli esperti di Emiliano: si occuperà di Taranto 2026

 
PotenzaIL CASO

Aiuti alle imprese colpite da crisi: c'è un caso Viggiano, il sindaco prende i soldi del bando comunale

 
MateraNel Materano
Policoro, gasolio venduto illecitamente: 8 indagati

Policoro, gasolio venduto illecitamente in stazione di servizio «abusiva»: 8 indagati

 

i più letti

Manpower: cala spinta ad assumere

La previsione netta sull'occupazione per il Paese - viene osservato in uno studio - è di un calo pari all'1%: rispetto allo scorso trimestre scende al 6%, dal 9%, la percentuale degli intervistati che anticipa di voler effettuare nuove assunzioni, mentre il 7% (in salita dell'1%) intende ridurre l'organico entro la fine dell'anno
ROMA - Fine dell'anno all'insegna del pessimismo sul fronte dell'occupazione in Italia. A sostenerlo sono le previsioni stilate sul quarto trimestre del 2005 dalla società di lavoro interinale Manpower.
In base a quanto rilevato da Manpower, intervistando 1.003 datori di lavoro italiani, cala la propensione a creare nuovi impieghi.
La previsione netta sull'occupazione per il Paese - viene osservato in uno studio - è di un calo pari all'1%: rispetto allo scorso trimestre scende al 6%, dal 9%, la percentuale degli intervistati che anticipa di voler effettuare nuove assunzioni, mentre il 7% (in salita dell'1%) intende ridurre l'organico entro la fine dell'anno. Il 78% dei datori di lavoro - si nota - manterrà, invece, inalterato lo staff aziendale.
A livello geografico - spiegano le previsioni - non si rileva in alcuna regione una propensione positiva alla creazione di nuovi posti di lavoro. In particolare si registra una forte inversione di tendenza, rispetto agli scorsi trimestri, nel Nord Est (i datori di lavoro anticipano una previsione pari a -1% con un calo congiunturale di 9 punti), mentre è pari a zero la previsione netta sull'occupazione nel Nord Ovest (-3% rispetto a tre mesi fa). Negative anche le aspettative dei datori di lavoro del Centro (- 4%, in flessione del 2% rispetto allo scorso trimestre), mentre il Sud e le Isole passano in terreno negativo (-1%) dopo tre trimestri consecutivi caratterizzati da un moderato ottimismo.

«In Italia, a livello complessivo, rileviamo per la fine dell'anno una tendenza al rallentamento nella creazione di nuova occupazione. Il saldo tra chi prevede di assumere e chi anticipa di voler ridurre l'organico torna ad essere moderatamente negativo dopo sei mesi caratterizzati da una cauta spinta positiva - ha commentato Jonas Prising, Amministratore Delegato di Manpower Italia - le forti variazioni registrate in alcuni settori di attività e l'analisi regionale dei risultati confermano il diffuso stato di malessere del sistema Italia e un generale calo della fiducia da parte delle aziende a fronte di un quadro economico ancora troppo incerto. L'Italia fatica a ritrovare slancio e dal mercato del lavoro continuano ad arrivare segnali di incertezza sul futuro. L'Europa ci osserva e attende che in Italia si ricreino le condizioni per un solido rilancio e si manifesti nuovamente una ripresa».

«In vista della creazione di nuova occupazione, la Germania e l'Italia sono un passo indietro rispetto agli altri paesi europei ma anche il confronto con il resto del mondo evidenzia una situazione di stallo nei due Paesi - ha dichiarato Maura Nobili, Presidente di Manpower Italia - mentre si prevede una crescita ancora sostenuta dell'occupazione in America e nell'area Asia-Pacifico, la tendenza a creare nuovi posti di lavoro in Europa rimane su livelli più bassi. La spinta all'occupazione più forte proviene ancora una volta dall'oriente: l'India per la seconda volta consecutiva anticipa il più alto livello di fiducia tra i 23 Paesi intervistati».

Le Previsioni Manpower sull'Occupazione per il primo trimestre 2006 saranno diffuse il 13 dicembre prossimo. Il file in formato pdf con i dati della ricerca per l'Italia è disponibile sul sito www.manpower.it, cliccando su «Previsioni Manpower sull'Occupazione».
I risultati relativi agli altri 22 Paesi e territori sono consultabili sul sito www.manpower.com/meos.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie