Martedì 22 Gennaio 2019 | 13:12

NEWS DALLA SEZIONE

BARI
Camusso,serve sindacato davvero unitario

Camusso,serve sindacato davvero unitario

 
ROMA
Gds: realizzerà display metro Dubai

Gds: realizzerà display metro Dubai

 
ROMA
Germania: indice fiducia Zew sale a -15

Germania: indice fiducia Zew sale a -15

 
MILANO
Spread Btp apre in rialzo a 251,6 punti

Spread Btp apre in rialzo a 251,6 punti

 
MILANO
Petrolio: in ulteriore calo a 53,42 dlr

Petrolio: in ulteriore calo a 53,42 dlr

 
PECHINO
Borsa Shanghai poco mossa, apre a -0,03%

Borsa Shanghai poco mossa, apre a -0,03%

 
TOKYO
Borsa Tokyo,apertura poco variata +0,19%

Borsa Tokyo,apertura poco variata +0,19%

 
ROMA
Tria, sbagliato dire manovra correttiva

Tria, sbagliato dire manovra correttiva

 
MILANO
Borsa Milano fiacca con Europa, male Tim

Borsa Milano fiacca con Europa, male Tim

 
MILANO
Esselunga,vendite 2018 a 7,9 mld (+2,1%)

Esselunga,vendite 2018 a 7,9 mld (+2,1%)

 
MILANO
Borsa Europa chiude debole, tiene Londra

Borsa Europa chiude debole, tiene Londra

 

Matera - Salottifici in difficoltà

Tre aziende di imprenditori pugliesi, la New interline spa, Sofart e Sofaline srl, hanno avviato le procedure in mobilità per 244 lavoratori per «contrazione delle commesse»
Matera - Salottifici in difficoltà
MATERA - L'avvio delle procedure di mobilità per 244 lavoratori è stato richiesto da New interline spa, Sofart e Sofaline srl, tre aziende che operano a Matera nella produzione di mobili imbottiti.
La richiesta è stata fatta alle segreterie provinciali di Matera di Fillea-Cgil, Filca-Cisl, Feneal-Uil, al Dipartimento politiche del lavoro della Regione Basilicata e all'Unione degli industriali, a seguito della «contrazione delle commesse e delle difficoltà di mercato che ne hanno ridotto la competitività».
Le tre aziende, che appartengono a imprenditori pugliesi, operano in sinergia nell'area industriale di La Martella (Matera).
Nello specifico la New interline, che produce salotti, ha chiesto l' avvio delle procedure per 127 dei 244 dipendenti in organico.
Sofart e Sofaline hanno, invece, chiesto la mobilità per tutte le maestranze, per un totale rispettivamente di 60 e 57 lavoratori. Le due aziende operano nell'indotto con la produzione di poliuretano espanso e gomma e fusti per divano.
Le parti si incontreranno alla ripresa per un esame della questione e delle prospettive di riorganizzazione del gruppo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400