Sabato 19 Gennaio 2019 | 03:42

NEWS DALLA SEZIONE

MILANO
Luxottica: addio alla Borsa di Milano

Luxottica: addio alla Borsa di Milano

 
ROMA
Spread Btp-Bund chiude in calo a 247

Spread Btp-Bund chiude in calo a 247

 
WASHINGTON
Wall Street apre in rialzo, Dj +0,71%

Wall Street apre in rialzo, Dj +0,71%

 
NEW YORK
Petrolio: in rialzo a Ny a 52,63 dollari

Petrolio: in rialzo a Ny a 52,63 dollari

 
ROMA
Bankitalia taglia Pil 2019 da 1% a 0,6%

Bankitalia taglia Pil 2019 da 1% a 0,6%

 
BOLZANO
Energia,turbina hi tech tutta d'un pezzo

Energia,turbina hi tech tutta d'un pezzo

 
MILANO
Nautica, Ferretti acquisisce Wally

Nautica, Ferretti acquisisce Wally

 
MILANO
Borsa: Europa in rialzo guarda a Cina

Borsa: Europa in rialzo guarda a Cina

 
ROMA
Visco, debito ostacola misure crescita

Visco, debito ostacola misure crescita

 
ROMA
Tria, stabilità moneta troppo rigorosa

Tria, stabilità moneta troppo rigorosa

 
MILANO
Borsa: Milano riduce rialzo, giù Tim

Borsa: Milano riduce rialzo, giù Tim

 

Caro-libri, più tartassate le Medie

«Altroconsumo» calcola che la spesa delle famiglie italiane per acquistare sussidiari e libri di testo crescerà quest'anno di 8 milioni di euro
Caro-libri, più tartassate le Medie
MILANO - Libri di scuola pesanti. E non solo per le spalle dei ragazzini, ma anche per le tasche dei genitori. In vista della ripresa delle scuole, l'associazione «Altroconsumo» calcola che la spesa delle famiglie italiane per acquistare sussidiari, libri di testo e eserciziari crescerà quest'anno di 8 milioni di euro.
Attraverso un'indagine condotta su 29 scuole medie di otto città italiane, «Altroconsumo» ha calcolato che la spesa per i libri per il secondo ciclo della scuola dell'obbligo salirà in media del 2,4% rispetto all'anno passato. E sul campione di classi preso in esame (600 in tutto, sparse tra Bologna, Bari, Cagliari, Milano, Napoli, Palermo, Roma e Torino), quasi la metà (il 49%) sfonda il tetto di spesa stabilito dal ministero dell'Istruzione.
La classe più tartassata dal rincaro è la seconda media, dove nel 66% dei casi si assiste al superamento del limite di spesa, fissato dal Miur a 108 euro.
Ma anche per le altre classi la situazione non è rosea: poco meno della metà delle prime classi (il 44%) sfora il tetto ministeriale dei 280 euro e il 38% delle famiglie con un figlio in terza sono costrette a spendere più dei canonici 124 euro.

Per le scuole superiori è più difficile stabilire i rincari, visto che non esistono tetti di spesa dettati dal Ministero. Altroconsumo ha comunque calcolato che la spesa per i libri è aumentata del 6,9% per gli istituti tecnici industriali e del 6,4% per i licei classici, mentre è diminuita del 4,5% per gli scientifici e del 6,9% per i tecnici commerciali.
L'associazione di consumatori ha invitato il ministro dell'Istruzione Letizia Moratti a convocare i presidi per sollecitarli a verificare i casi di sforamento nei tetti di spesa. Altroconsumo chiama alla mobilitazione gli stessi genitori, perchè denuncino direttamente ai consigli di classe i rincari, minacciando di non acquistare i libri.

La spesa media di una famiglia che ha un figlio alle medie risulta, dall'indagine di Altroconsumo, di 276 euro per la prima classe - a ridosso del tetto di 280 - di 116 per la seconda - ben più dei 108 previsti - e di 121 euro per la terza media - a fronte di 124 del tetto.
Per quanto riguarda le scuole superiori, Altroconsumo ha analizzato i dati forniti da 250 classi di 34 istituti. Qui la spesa media risulta essere di 330 euro per il classico, 291 per lo scientifico, 244 per gli istituti tecnici commerciali e di 292 per quelli tecnici industriali. Rispetto ai vecchi tetti fissati dal Ministero, che risalgono all'anno scolastico 2003-2004, più del 50% delle scuole superiori in esame ha sforato la spesa prevista.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400