Sabato 23 Febbraio 2019 | 19:33

NEWS DALLA SEZIONE

UDINE
Bono,riconferma? Scelgono azionista e io

Bono,riconferma? Scelgono azionista e io

 
BARI
Di Maio incontra Gilet arancioni il 26/3

Di Maio incontra Gilet arancioni il 26/3

 
MILANO
Luxottica lancia lo 'smart shopper'

Luxottica lancia lo 'smart shopper'

 
PECHINO
Dazi, Cina estende negoziati con Usa

Dazi, Cina estende negoziati con Usa

 
ROMA
Spread chiude in rialzo a 275 punti base

Spread chiude in rialzo a 275 punti base

 
VERONA
Rixi ad Alis, importante sbloccare opere

Rixi ad Alis, importante sbloccare opere

 
MILANO
Borsa: Milano chiude a +0,26%

Borsa: Milano chiude a +0,26%

 
NEW YORK
Borsa: Wall Street apre in rialzo

Borsa: Wall Street apre in rialzo

 
NEW YORK
Petrolio: in rialzo a New York

Petrolio: in rialzo a New York

 
MILANO
Trussardi: QuattroR, a breve nuovo A.d.

Trussardi: QuattroR, a breve nuovo A.d.

 
BRUXELLES
Via libera Ue 25 mln aiuti per Aerdorica

Via libera Ue 25 mln aiuti per Aerdorica

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariL'episodio
Black out durante la prima della Madama Butterfly a Bari, il cast rimane in scena senza luce

Black out durante la prima della Madama Butterfly a Bari, il cast rimane in scena senza luce

 
FoggiaPrimarie
Foggia, il centrodestra si misura per scegliere il candidato sindaco

Foggia, il centrodestra si misura per scegliere il candidato sindaco

 
PotenzaVoto il 24 marzo
Basilicata al voto, in corsa 5 aspiranti Governatori: centrosinistra a rischio

Basilicata al voto, in corsa 5 aspiranti Governatori: centrosinistra a rischio

 
BrindisiSan Pietro Vernotico
Scontro frontale nel Brindisino: muoiono 3 persone

Scontro frontale nel Brindisino:
muoiono 3 persone

 
LecceNel Salento
Perde il controllo dell'auto sulla Taviano-Matino: muore una 28enne

Perde il controllo dell'auto sulla Taviano-Matino: muore una 27enne

 
MateraA Tokyo
Matera 2019, il debutto in Giappone: «Investire sulla cultura»

Matera 2019, il debutto in Giappone: «Investire sulla cultura»

 
BatDavanti alla stazione
Barletta, rumeni ubriachi aggrediscono agenti: uno va in carcere

Barletta, rumeni ubriachi aggrediscono agenti: uno va in carcere

 

Con taglio Irap crescita assicurata

Confindustria stima per il 2006 una maggiore crescita del Pil se supportata da interventi incisivi a sostegno dello sviluppo. Previsto un recupero di competitività del sistema quantificabile in uno 0,2% e ad un miglioramento del clima di fiducia delle imprese e delle famiglie, quantificabile in un altro 0,2-0,3%
ROMA - Confindustria stima per il 2006 una maggiore crescita del Pil se supportata da interventi incisivi a sostegno dello sviluppo, a partire dal taglio dell'Irap.
«Se si attuassero da subito politiche economiche mirate a stimolare lo sviluppo quali la riduzione del carico fiscale sulle imprese (Irap e cuneo fiscale per 4 miliardi di euro) - spiega il Centro studi - il Pil crescerebbe nel 2006 dell'1,2%, con un aumento cioè dello 0,4-0,5% rispetto a al +0,8% dello scenario base. Si assisterebbe infatti ad un recupero di competitività del sistema quantificabile in uno 0,2% e ad un miglioramento del clima di fiducia delle imprese e delle famiglie, quantificabile in un altro 0,2-0,3%».

L'effetto sarebbe quindi positivo sia per gli investimenti che per i consumi. «Si tratta di uno scenario virtuoso - spiega Paolo Garonna, chief economist del Centro studi - possibile a patto che si intervenga subito in modo incisivo». Se invece non verrà intrapresa questa strada Confindustria teme per il Paese uno scenario «vizioso con una economia avvitata in una spirale recessiva. Uno scenario che si realizzerà - spiega ancora Garonna - se continuiamo con l'indecisione di politica economica, se non si interviene sulle spese e se si colpiscono proprio le imprese», come per esempio nella vicenda Tfr.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400